×

De Corato lancia l'allarme sull'abuso di alcol alla guida, troppe le patenti ritirate

Condividi su Facebook

Se vedete come nella foto non è decisamente il caso di mettersi a guidare. Ma forse i milanesi non lo sanno, visti i dati sul consumo di alcol e patenti ritirate.

Riccardo De Corato ha sottolineato che nel mese di gennaio su 180 test effettuati dalla Polizia Locale per le strade della città, con maggiore concentrazione nei weekend, ben 101 guidatori sono risultati in stato d'ebbrezza, praticamente uno su due.

Inoltre 28 veicoli sono stati sequestrati ai fini della confisca e un centinaio sono le patenti ritirate.

"Ora questa media in gennaio è scesa pericolosamente a 1 su due. Di certo non è un bell'inizio anno. Non va dimenticato che molti incidenti stradali avvengono proprio a causa dell’abuso d'alcol. Ecco perchè, come parlamentare, ho depositato alla Camera una proposta di legge che contesta l'omicidio volontario e non colposo a chi causa incidenti mortali guidando ubriaco"

Nel 2008 i vigili hanno ritirato 1.164 patenti, più di tre al giorno.

La proporzione tra automobilisti controllati e automobilisti ubriachi è di 1.275 persone positive all'etilometro su 4.525 controlli. Uno su quattro praticamente, con un bilancio di 113 auto sequestrate. Quindi è un dato negativo perchè sono tanti o è un dato positivo perchè significa che ci sono più controlli?

C'è da dire che ci sarà sì un calo degli incidenti, dei morti (l'anno scorso i morti, tra incidenti, pedoni e ciclisti investiti, sono stati 75 mentre nel 2007 erano stati 83) e dei feriti (calati dai 14.376 del 2007 ai 13.258 del 2008), ma sulle strade si continua a morire.

Ma non è solo l'abuso di alcol che dovrebbe preoccupare: solo due giorni fa vi avevamo mostrate le stime del consumo di stupefacenti.

In Italia il consumo di cocaina è previsto in aumento ma nella previsione per il 2011 è segnalata per la prima volta una flessione, mostrando un tasso di crescita decrescente. Nel 2011 il numero dei consumatori di cocaina potrebbe aumentare del 5% rispetto ai consumatori del 2008 e il numero dei consumatori, nel 2011, sarà di 700 mila unità.

Ma pare che tornerà l'eroina

Nel 2011 il numero dei consumatori potrebbe aumentare fino a +40% rispetto a quello del 2008 e nel 2011 il numero dei consumatori di eroina sarà tra i 135 mila e i 160 mila. Molto facile sviluppare anche polidipendenze, come per i consumatori di entrambe: cocaina (un eccitante) e eroina (un calmante, per calmare gli effetti della cocaina).

E sono moltissimi coloro che ancora oggi, nonostante gli avvertimenti e le politiche di informazione, si mettono al volante strafatti e ubriachi.

Rischiando (e molte volte purtroppo riuscendoci) di uccidere qualcuno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche