×

Pericolo all'incrocio tra via Friuli e via Perugino per la mancanza di un semaforo: la lettera di un lettore di Milano 2.0

Condividi su Facebook

Traffico e incidenti. E i problemi dei cittadini che talvolta sembrano inascoltati. Ci ha scritto un lettore di Milano 2.0, Francesco, in merito alla situazione che si registra all'inizio di via Friuli

Tutto parte dall'assurda modifica del senso di marcia di Via Anfossi, che ha creato talmente tanti problemi di traffico, viabilità e inquinamento che sembra creata quasi ad hoc dagli uffici del Comune di Milano.

Ma la cosa più grave che è stata fatta è stata l'eliminazione di un semaforo all'inizio di Via Friuli, all'altezza di piazza Capelli, modifica che ha di fatto deviato gran parte del traffico della circonvallazione di Viale Umbria su Via Friuli…che circonvallazione non è.

La lettera prosegue:

Oltre all'attraversamento pedonale che non è più regolamentato dal semaforo ed è utilizzato soprattutto da mamme e bambini che vanno a scuola e al parco adiacente (ma non si volevano rendere più sicure le strade?), in Via Friuli si riversa un flusso ininterrotto di auto ad alta velocità.

Gli incidenti ormai non si contano più e la foto parla più di mille parole.

L'incidente, per fortuna senza gravi conseguenze per gli occupanti tra cui una bimba di nemmeno 2 anni, è avvenuto nella sera dell'11 febbraio all'incrocio tra Via Friuli e Via Perugino, teatro di innumerevoli incidenti non essendo regolamentato da un semaforo.

Una nota di merito bisogna dedicarla alla agente della Polizia Municipale che alla richiesta di alcuni residenti di mettere un semaforo ha esordito con: "si…domani ve lo porto io da casa"…Che dire?…E il Comune cosa aspetta ad intevenire? Il morto? Forse dovevo registrare anche il pianto della bimba proveniente dall'abitacolo dell'auto ribaltata e farlo sentire agli addetti del Comune ( ass.re Croci???) per sensibilizzarli?

Il paradosso e che protestiamo contro il Comune per risolvere una situazione che il Comune stesso ha creato.

Ecco altre due foto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche