×

Giovedì nero per Atm, un tram deraglia in via Cusani e in via Pergolesi un'auto finisce contro il bus: tanta paura e tre feriti

Condividi su Facebook

Solo qualche giorno fa il presidente dell'Atm Catania si era scagliato contro le auto che parcheggiano in doppia fila e intralciano i tram. Se due giorni fa c'era stato l'ennesimo scontro fra un tram e un mezzo dell'Amsa oggi ce ne sono altri due che devono unirsi all'elenco.

Oddio, in realtà è da un anno a questa parte che gli incidenti fra tram si susseguono (spesso senza feriti e si tratta di deragliamenti). Catania aveva parlato 1.500 mezzi al giorno. A quanto dice l'azienda dei trasporti gli incidenti sono diminuiti nel 2008, i deragliamenti dei tram sono calati del 41% rispetto al 2007 e gli scontri stradali sono scesi del 15%.

Quest'anno arriveranno 300 nuovi mezzi e 396 milioni di euro (un centinaio di milioni in più).

Nel 2008 sono stati investiti 75 milioni di euro per sostituire 40 meccanismi di vecchia generazione e 400 vanno modernizzati.

Il 13 ottobre c'era stato uno scontro tra viale Sabotino e via Ripamonti mentre ce n'era stato un altro il 21 ottobre tra Corso Vercelli e Piazzale Baracca, entrambi con tutte le polemiche del caso. Prima ancora a tenere banco sulla cronaca era stato il terribile incidente di Porta Vittoria e uno in zona Precotto.

Il primo nuovo incidente è avvenuto ieri alle 8.40 circa a un tram della linea 1 diretto a Greco come racconta il Corriere: il mezzo arriva all'incrocio tra le vie Broletto e Cusani, c'è una curva, con uno scambio, il pavé è sconnesso. Forse una ruota urta una delle pietre ed esce dai binari. Nessuno si ferisce, ma per colpa del deragliamento ci sarannio pesanti ripercussioni sul traffico dei mezzi pubblici.

Il secondo incidente invece è avvenuto sempre ieri in via Pergolesi, di fronte alla Centrale, quando un'auto ha svoltato a sinistra nonostante il semaforo rosso. Per colpa di questa manovra c'è stato un forte impatto con il filobus della 92.

In questo caso però al Fatebenefratelli e alla Santa Rita sono finite tre persone, anche se non sono gravi. Ovviamente ci sono stati anche in questo caso ritardi alla circolazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche