×

Accuse di razzismo al liceo Volta: uno studente egiziano è stato picchiato e preso a morsi

Condividi su Facebook

I compagni di classe del ragazzo egiziano picchiato al Liceo Volta sono shockati. Non pensavano che stesse accadendo tutto sul serio, pensavano che fosse uno scherzo e i giovani coinvolti si stessero picchiando solo per divertimento.

Nel bagno della scuola un egiziano e un italiano hanno prima iniziato a prendersi a insulti (dopo che l'egiziano era stato circondato), poi sono partite urla, spintoni (l'italiano avrebbe preso l'iniziativa), morsi e schiaffi.

Una vera e propria rissa. Tutto sarebbe successo la scorsa settimana durante il cambio dell'ora.

La rissa è stata fermata da una professoressa che è accorsa attirata dal trambusto: li ha separati, calmati e ha chiesto di ricostruire l'accaduto.

Ai presenti era sembrata quasi una spedizione punitiva, e il ragazzo egiziano accuserebbe l'altro di averlo picchiato per razzismo (l'italiano avrebbe detto "egiziano di…"), perchè è un immigrato.

"Mi hanno picchiato perché sono diverso, poi hanno insultato il colore della mia pelle.

Le mie origini"

Molti riferiscono di aver sentito insulti molto pesanti e offese dirette alle origini egiziane. Cosa che fa avvalorare l'ipotesi del ragazzo. Vero sì o vero no sono scattati tre giorni di sospensione e una lettera su responsabilità e spirito di gruppo a tutta la classe.

I ragazzi che sono in classe con lui sono divisi tra chi dà ragione all'uno piuttosto che all'altro, ma al preside ha infastidito l'atteggiamento omertoso 

"Purtroppo nessuno è intervenuto.

Parleremo con loro per fargli capire che hanno sbagliato. Il fatto in sè non è gravissimo perché i ragazzi si sono sempre confrontati e la classe è seria, attenta"

Comunque il preside ribadisce che

"episodi del genere non devono succedere. Nemmeno per scherzo"

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche