×

Cantieri che ripartono e cantieri che si bloccano: l'odissea di cittadini e negozianti in balia dei lavori in corso infiniti

Condividi su Facebook

Ormai i nostri post sui cantieri infiniti sono sempre più frequenti dato che sono uno dei problemi che affliggono di più la città.

Eravamo andati da alcuni negozianti che lavorano vicino ai cantieri per i parcheggi di piazza XXV Aprile e per quelli di via Leoncavallo.

Altre sono le aree interessate dai lavori pubblici, come viale Zara e piazza Piemonte. Alcuni negozianti al colmo della disperazione hanno anche scritto una lettera al Comune per chiedere una sorta di risarcimento. 

Fortunatamente almeno una delle situazioni che vi avevamo raccontato pare si stia sbloccando. Ripartiranno i lavori in piazza XXV Aprile e saranno finiti entro il Natale del 2010. Parola di Bruno Simini.

Che promette nel giro di poche settimane interventi per cercare di risolvere i problemi di negozianti e abitanti della zona.

Invece i cittadini di piazzale Lavater attaccano il Comune (che ha fatto ripartire il cantiere) con un ricorso al Tar e una diffida al Comune.

I cittadini infatti ritengono i parcheggi inutili dato che con la sosta regolamentata non ci sono più problemi di posteggio. Temono anche che il traffico si possa riversare su una sola via, scatenando il caos.

Alcuni consiglieri comunali inoltre vorrebbero fermare i parcheggi di Sant'Ambrogio e della Darsena e hanno scritto al ministro Sandro Bondi affinchè intervenga come ha fatto a Roma per il parcheggio sul Pincio.

Anche molti residenti di Sant'Ambrogio sono contrari al parcheggio perchè si rischierebbe di danneggiare una basilica storica di enorme importanza.

Ma pare che la firma della sovrintendenza arriverà comunque e i lavori inizieranno dopo Natale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche