×

Alitalia nel caos, la situazione a Linate: video in diretta dall'aeroporto

Condividi su Facebook

UPDATE 12.55: 37 in totale i voli cancellati tra arrivi e partenze.

UPDATE 12.00: Altre interviste ai passeggeri rimasti bloccati a Linate.

UPDATE 11.45: Ormai i passeggeri se ne sono andati, ecco finalmente i video che ci arrivano da Linate.

Qui sotto il tabellone dei voli, due aerei sono riusciti a partire.

Ancora aggiornamenti dei tabelloni di Linate.

La situazione si sblocca…

Interviste ai passeggeri.

UPDATE 11.34: Qualche problema sulla connessione al momento non ci permette di pubblicare i video, vi informiamo comunque sulla situazione in base alle notizie che ci arrivano direttamente dai nostri blogger a Linate. L'aeroporto si sta svuotando, non c'è nessuno del personale Alitalia al quale chiedere informazioni, gli addetti Sea, presenti in aeroporto, non voglio rilasciare dichiarazioni.

Molti dei passeggeri se ne sono andati via dopo ore di attesa.

UPDATE 10.48: Ecco i primi video da Linate.

UPDATE 10.27: Tutti i voli previsti per la mattinata sono stati cancellati, aprono i banchi del check in solo quando sono sicuri che ci sia il volo. La nostra blogger è al banco Alitalia, c'è una lunga fila di passeggeri imbufaliti. Non ci sono addetti di Alitalia con i quali parlare.

A breve arriveranno i video, purtroppo un problema di connessione dall'aeroporto sta ritardando la pubblicazione.

UPDATE 10.00: al momento sono 17 i voli cancellati a Linate. A breve i primi video, la situazione rischia di sfuggire al controllo.

Alitalia è nel caos, gli aeroporti funzionano a singhiozzo, i passeggeri cominciano ad innervosirsi. Malpensa e Linate sono sotto il tiro incrociato, come tanti altri aeroporti italiani, dello sciopero selvaggio.

Alcuni gruppi autonomi di assistenti di volo e piloti hanno deciso di indire uno sciopero senza preavviso, cominciato ieri, che ha provocato una vera congestione del traffico aereo italiano.

Il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, dopo la precettazione, si dice pronto a ricorrere a misure penali qualora la situazione non dovesse migliorare. Intanto già stamattina alcuni voli sono stati cancellati. Molti passeggeri hanno passato la notte negli scali, ed ora il governo è pronto a passare a misure penali pur di portare la situazione alla normalità. A Linate sono già otto i voli cancellati.

I nostri blogger si stanno recando nello scalo milanese per vedere quale sia la reale situazione.

Come al solito pubblicheremo in diretta i video fatti con il cellulare. Lo faremo con continui update, quindi aggiornate questo post di frequente per tenere sotto controllo la situazione.

La situazione è però destinata a peggiorare, come spiega il Corriere, perché se anche i lavoratori decidessero di adeguarsi in toto all'obbligo di rientro in servizio imposto dall'esecutivo, occorre fare i conti con le mancate partenze di lunedì che in diversi scali rendono impossibile la composizione degli equipaggi. Secondo alcune indiscrezioni raccolte da SkyTg24 in ambienti della compagnia di bandiera, potrebbero essere a rischio almeno la metà dei voli Alitalia previsti a Fiumicino. Situazione analoga per gli scali milanesi e delle altre grandi città. A compromettere l'operatività degli aeroporti potrebbe contribuire la decisione dei lavoratori di aggirare la precettazione attuando una diversa forma, legale, di mobilitazione. Vale a dire l'applicazione pedissequa delle procedure previste dai manuali, che comporta un allungamento di tutti i tempi di imbarco e decollo, con conseguente impossibilità di garantire partenze regolari.

Insomma, la situazione è tesa. A breve i primi video in diretta da Linate. Rimanete su Milano 2.0.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche