×

Ignoti legano un cavo d'acciaio sul cavalcavia Serra-Monte Ceneri: per fortuna i carabinieri se accorgono in tempo

Condividi su Facebook

Questa mattina i Carabinieri hanno fatto un'inquietante scoperta sul cavalcavia Serra-Monte Ceneri, il ponte famoso per gli autovelox e i semafori rilevatori di infrazioni.

All'uscita del cavalcavia all'altezza di via Monteceneri, verso piazzale Lugano, da un lato all'altro della strada è stata legata una catena a 70 cm di altezza, sulla quale c'era un cartello che recitava "Se non cambierà blocchiamo la città".

Il primo pensiero che viene in mente legato a questo slogan è la rivolta studentesca dei giorni scorsi.

Sul cavalcavia c'è il divieto di transito dalle 22 alle 6, quindi si pensa che il cavo sia stato tirato durante la notte.

Questa mattina una pattuglia ha percorso il ponte e ha fatto la scoperta su un tratto in discesa. Sono stati chiamati anche gli uomini della Scientifica per fare i rilievi e per raccogliere prove per individuare i responsabili.

Il vice sindaco Riccardo De Corato è infuriato

"Altro che bravata da ragazzi o protesta antistudentesca contro il decreto. Questo è un attentato alla vita di tutte quelle persone che quotidianamente percorrono quel ponte, e che data la scarsa visibilità in discesa, avrebbero di certo sbattuto contro quella catena. Per fortuna che i primi transitare sono stati carabinieri. La pericolosa scoperta ha scongiurato una grave tragedia. Questa persone non hanno capito che hanno pericolosamente scherzato con la vita degli altri"

Considerato che il cavo era tirato da un lato all'altro della strada e che su quel cavalcavia transitano auto a una velocità massima di 70 km/h qualcuno poteva farsi davvero male.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche