×

Proprietari di Suv attenti: arrivano i "degonflè", giustizieri ecologisti

Condividi su Facebook

Ah il Suv, croce e delizia dei milanesi. O li ami o li odi.

Li ami se hai una famiglia (tanto per dirne una parcheggi comodamente tutto l'armamentario per portare a passeggio o in vacanza i pargoli), perchè sono auto grosse e potenti e soprattutto se fai un incidente ti fai meno male che con una Panda.

Li odi se sei un pedone o un ciclista, due categorie che vivono con il costante terrore di finire sotto i ruotoni di questi cingolati che viaggiano per la città. Li odi soprattutto se parcheggiano male e a te tocca passare qualche ora della tua vita cercando un parcheggio.

Ma a parte il discorso sicurezza (sono finiti sotto accusa in un bruttissimo caso di cronaca di un po' di mesi fa fa di cui si è ampiamente parlato, in occasione dello scontro mortale fra un bus e un tram in corso di Porta Vittoria.

Molti infatti attribuirono la "colpa" al suv coinvolto) uno dei punti che fanno finire sotto accusa queste auto è l'inquinamento.

Per cui in città hanno iniziato a spuntare i cosiddetti degonflé che in Francia hanno mietuto già molte vittime.

Le vittime sono i poveri pneumatici dei Suv che vengono letteralmente sgonfiati (tutti e quattro). Hanno parlato del fenomeno IlGiorno e Repubblica

I degonflé lasciano anche un bigliettino sul parabrezza per rivendicare il loro gesto ecologista

"Gentile signora/e, la sua macchina inquina in media due volte più di un veicolo leggero classico, aumentando le emissioni di Co2 (242 grammi Co2 per chilometro in media per un 4 per 4 contro 146 grammi per una grossa berlina).

In un incidente che coinvolge un 4 per 4, i pedoni e i ciclisti vedono le loro possibilità di sopravvivenza divise per tre. Di conseguenza, noi procediamo alla copertura parziale del Suo debito di ossigeno liberando quello che si trova nei suoi pneumatici, obbligandola così a non superare la velocità massima di sicurezza adatta per il Suo mezzo"

Persino l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, potrebbe essere un loro involontario alleato

"Ho girato per circa un'ora per le vie di Milano e ho visto tanti Suv con una persona sola a bordo.

Una cosa oscena: se vogliamo davvero non impattare sull'ambiente quella non è la soluzione ideale"

In una città che ha messo addirittura un ticket d'ingresso per contrastare l'inquinamento…riflettiamoci

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche