×

Un aiuto per le famiglie in difficoltà dalla Provincia in questo momento di crisi: un bonus fino a 1500 euro

Condividi su Facebook

La crisi delle Borse di questi giorni sta mandando nel panico molte famiglie, che hanno paura di perdere i propri risparmi. Ma non è solo questo che non fa dormire molti milanesi: tanti sono strozzati da una rata del mutuo cresciuta senza sosta.

Per non parlare del lavoro che si trova con difficoltà (o delle ditte che chiudono e lasciano a casa il personale da un giorno con l'altro).

Il periodo storico insomma non è dei migliori. La Provincia di Milano ci ha pensato su e ha proposto un bonus, soprannominato "anti-crisi". Come dichiara il presidente Filippo Penati:

"C'è un impoverimento in atto, che rischia di accentuarsi nei prossimi mesi. Non farsi carico di questo tema sarebbe come girare la testa da un'altra parte"

Il rischio è la scomparsa del ceto medio se non si interviene subito

"Non è una misura per i poveri, un intervento caritatevole o assistenziale.

In quel caso, non sarebbe stato necessario un intervento così cospicuo. Invece, abbiamo deciso di destinare a questo piano l'intero avanzo di amministrazione del 2008"

Si parla di 1000/1500 euro per le famiglie in difficoltà (per un totale di 25/30 milioni di euro). Per ottenere i soldi si rinuncerà ad altri interventi rimandabili.

Si è comunque ben consapevoli che non si tratta di "un intervento risolutivo", anche perchè si è calcolato che potranno usufruire del bonus solo 25mila famiglie.

Quando tra Milano e Provincia ce ne sono 1milione.
L'assessore Ezio Casati spiega i criteri di accesso
"Quasi certamente ci si baserà sull'indicatore di reddito Isee. E, come già fatto in passato, potremmo sfruttare la rete dei patronati per raccogliere i moduli delle domande. Quanto ai criteri di assegnazione, li individueremo nei prossimi mesi, sperando di poter contare anche sulla collaborazione delle minoranze"

Forza Italia però pensa sia solo una manovra elettorale (il mandato di Penati scade l'anno prossimo e in questi mesi infuria il toto-candidati).

Addirittura il coordinatore regionale lombardo del partito, Guido Podestà, lo chiama "Hood-Robin", perchè secondo lui "rubava" ai cittadini della provincia di Milano per "dare" ai ricchi. Dello stesso avviso è An.

Penati però dal canto suo spera che il problema dei salari venga affrontato dal Governo al più presto.
5 Post correlati “Ogni Giorno Sulle Nord”: un blog pendolare, tra l’ ‘uomo dell’Asciugo’ e il ‘Dio Tabellone’ Limite di velocità a 70km/h, questo sconosciuto: la toppata della Provincia di Milano Bonus pendolari, la beffa: la linea Milano-Treviglio-Bergamo la scampa solo per 0,34 punti percentuali “Economia, finanza, nord: la nuova lotta alle mafie”: il video dell’incontro al Centro Convegni Stelline “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche