×

L'arrivo dei Jonas Brothers blocca la città in piazza Duomo e all'Alcatraz: in migliaia per vederli. Le nostre foto della festa

Condividi su Facebook

I nostri colleghi che erano in Ottagono a seguire l'evento hanno raccontato di momenti di delirio e urla fortissime provenienti da Piazza Duomo ieri pomeriggio. Il motivo è presto spiegato: a Trl (la trasmissione live di Mtv) c'erano i Jonas Brothers, nuove star del film Disney Camp Rock, di cui ha parlato anche DietroleQuinte.

Un successo pari a quello di gruppi come Tokio Hotel e Cinema Bizarre: i tre fratelli Jonas (Joe, Kevin e Nick) hanno formato il gruppo nel 2005 con il nome di Sons of Jonas e hanno pubblicato un disco (It's About Time) con la Columbia. Cambiano nome nel 2006 e con la Hollywood Records ottengono un grandissimo successo.

Siamo stati alla festa in loro onore che si è tenuta all'Alcatraz, dopo i bagni di folla e le esibizioni a Trl e a Radio105.

In precedenza avevano aperto il tour europeo di Avril Lavigne ma come headliner non erano mai venuti nel nostro Paese.

Il locale era già stracolmo un'ora prima dell'inizio previsto per la festa: i braccialetti-pass per la festa erano stati messi in palio in diverse modalità e moltissime sono andate al party anche senza averlo ottenuto.

Ci hanno raccontato che una delle modalità per ottenere il pass era recarsi in alcune rivendite prestabilita e comprare il cd A Little Bit Longer.

I primi 50 avrebbero ottenuto il braccialetto per partecipare non solo alla festa, ma anche al meet&greet con la band. Agli altri sarebbe stato regalato solo l'ingresso. A molti genitori quindi è toccato farsi la nottata fuori dai negozi per cercare di recuperare il "trofeo".

Altri invece potevano inviare la propria domanda per la band e se fossero stati sorteggiati avrebbero potuto farla direttamente sul palco nel corso della festa. 

Festa che è iniziata puntualissima alle 19, con la proiezione di alcuni backstage e di un video-saluto della band.

Migliaia le ragazzine presenti, anche molto piccole: alcune sono state estratte dalla ressa contro le transenne per non finire sotto la mischia.

Dopo qualche minuto di attesa i tre sono saliti sul palco con gli altri musicisti e hanno iniziato la loro esibizione. Le canzoni scelte per questo showcase sono state "SoS", "Shelf", "Hello Beautiful", "Love Bug" e "Burning Up".

Subito dopo i conduttori sono saliti sul palco e hanno fatto salire una dopo l'altra le fan che avevano vinto il contest per far rivolgere loro domande come "Cosa ispira le vostre canzoni?" o "Quel è stato il primo cd che avete comprato?" a cui il gruppo ha risposto tra le urla, gli applausi e il delirio dei presenti.

Era previsto anche un ulteriore regalo: un lancio di gadget alle più fortunate (noi siamo usciti dalla ressa per non finire schiacciati).

La festa è finita prestissimo dopo il lancio dei regali, con grande delusione delle presenti, soprattutto di quelle arrivate da più lontano. Non siamo riusciti ad accedere al meet&greet per documentarvi tutto ma abbiamo fatto una foto alla coda che si è creata per i fortunati possessori dei braccialetti verdi e rosa che hanno potuto nell'arco di un'ora avere il proprio cd autografato e la foto con i loro beniamini.

Abbiamo atteso un po' fuori dal locale e verso le 21 tre grosse auto con i vetri oscurati sono entrate per far salire la band e portarli via mentre fuori due cordoni di polizia (che sorrideva divertita) cercavano di tenere a bada le ultime scalmanate.

Andati via i Jonas le attenzioni si sono per un attimo concentrate sul giovane protagonista della versione italiana di High School Musical, Jacopo Sarno, presente all'evento e intercettato per foto e autografi (lo abbiamo fotografato anche noi). Dopo che le ultime stakanoviste sono andate via sono rimaste solo le scritte inneggianti ai Jonas sui muri esterni dell'Alcatraz a sigillo di questa giornata memorabile per le fan.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche