×

Guerra fra gang sudamericane: gli Ms-13 massacrano a colpi di machete un connazionale di una gang rivale

Condividi su Facebook

Di solito li vediamo nei telefilm americani, ambientati a Los Angeles: i Mareros, sudamericani vestiti in stile Hip-Hop, con bandane bianche e azzurre (i colori della bandiera di El Salvador) e tatuaggi che li ricoprono dalla testa ai piedi, compresa la faccia.

Di solito i tatuaggi comprendono le lettere MS e il numero 13 scritti in caratteri gotici, le lettere SUR che significano sureño o southerner, le corna del diavolo, il nome della banda.

Sono gli appartenenti alla gang Mara Salvatrucha, meglio conosciuta come MS-13: la gang nasce negli anni 80 in California da immigrati salvadoregni con lo scopo difendere i connazionali dalle gang afroamericane e messicane. Ma passano presto a attività illecite come omicidi, furti, contrabbando e spaccio di droga, commercio di armi al mercato nero

Per entrare nella MS-13 bisogna superare prove durissime che vanno da un violento pestaggio per i ragazzi allo stupro di gruppo per le ragazze.

Secondo gli Stati Uniti si tratta della più pericolosa gang di strada, e ora opera anche a Milano.

Ecco il video di una prova di iniziazione

La loro vittima stavolta è stato Ricardo, un ragazzo di 22 anni, a cui hanno sfregiato il volto e un occhio. Da quell'occhio non potrà più vedere. La sera del 13 luglio gli Ms-13 lo hanno massacrato a colpi di machete perché pensavano appartenesse a una gang rivale, la Maras 18.

Fuori dai cancelli di un centro sportivo lo hanno aspettato una trentina di ragazzi salvadoregni armati. Dopo averlo picchiato con bastoni e machete lo hanno lasciato agonizzante in mezzo alla strada. Ma Ricardo ha capito di aver avuto a che fare con i membri della temibile gang e ha fatto i loro nomi alla polizia. Antonio L. e Giovanni C. sono stati arrestati e hanno ammesso di aver preso parte al pestaggio, ma negano di aver colpito Ricardo con il machete staccandogli l'occhio.

Tutto perchè il capo della 18, di nome Renè, aveva osato tirare fuori il coltello per minacciare uno della 13 e la doveva pagare.
2 Post correlati Semafori truccati, chiesto il rinvio a giudizio per 33 persone Pio Albergo Trivulzio, case di lusso concesse ad affitti ridicoli ai ‘soliti noti’: esplode lo scandalo Limite dei 70 chilometri all’ora, sarà in vigore da lunedì 21 febbraio a martedì 15 marzo Come fare a cancellare una multa? A Milano indagati tre vigili per corruzione “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche