×

Celentano in tribunale contro Panorama: io e Claudia siamo ancora la coppia più bella del mondo

Condividi su Facebook

Adriano Celentano e Claudia Mori si sono presentati in Tribunale come teste per il processo in corso contro la rivista Panorama. Celentano ha dato il via a un vero e proprio show durante la deposizione contro un articolo pubblicato nel febbraio del 2005 che raccontava la vita della famiglia Celentano come un vero e proprio inferno.

Articolo che Adriano definisce come una vera e propria aggressione, un pezzo pieno di bugie e volgarità.

Nei verbali dell'udienza viene ribadito l'amore fra i due coniugi e l'unità della famiglia, messa in discussione dall'articolo. Una crisi c'è stata, ammettono, che coincide a una relazione di Adriano con l'attrice Ornella Muti. Ma è stata una cosa di decenni fa che non ha intaccato la solidità familiare.

Amore fra i genitori e amore anche nei confronti dei figli.

Celentano si è detto orgoglioso di tutti, anche di quella un po' più irrequieta, Rosalinda. Infatti in un certo momento della sua vita aveva deciso di vivere per un anno da clochard. Esperienza che spaventò moltissimo la coppia, ma che fortunatamente si risolse per il meglio. Insomma, hanno sempre cercato di trasmettere loro i valori cristiani in cui credono.

Ma a parte queste tematiche Celentano non si è risparmiato su nulla: ha parlato di Rockpolitik, del Festival di Sanremo (che vorrebbe organizzare per distruggerlo definitivamente) e anche del sindaco, Letizia Moratti.

I rapporti fra Celentano e la Moratti non sono mai stati idilliaci anche se comunque il cantante ribadisce la sua simpatia per lei. Prima le critiche contro City Life e la nuova area Garibaldi, tirata fuori durante la trasmissione "La situazione di mia sorella non è buona", poi la paura della "colata di cemento e catrame" che sommergerebbe Milano in seguito all'assegnazione dell'Expo. Stavolta Celentano ribadisce le sue paure, e spera che le cose vengano fatte con i dovuti criteri.

La Moratti ha risposto che i suoi timori sono comunque infondati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche