×

Studentessa della Bocconi violentata all'uscita dalla discoteca "The Club"

Condividi su Facebook

Una giovane studentessa americana di soli 21 anni, iscritta alla Bocconi e in Italia per un Erasmus, è stata violentata ieri sera fuori dalla discoteca The Club, in Largo la Foppa a Milano, una discoteca che nell'ultimo periodo è tornata di moda grazie alla presunta relazione tra Simona Ventura e il dj della discoteca.

Per la violenza è stato arrestato un egiziano di nome Mohammed El Sheimi, 25 anni, oltretutto già noto alle Forze dell'ordine.
Leggendo le agenzie scopriamo che i due si erano conosciuti all'interno della discoteca, che ieri sera offriva una delle classiche serate universitarie milanesi. Il ragazzo egiziano era lì per un colloquio, "raccomandato" dal suo coinquilino che lavora nella discoteca.  Dopo il colloquio il giovane si era fermato a ballare. Alla studentessa americana però l'egiziano si è presentato un barman del locale, e assieme a lei è uscita per prendere una boccata d'aria verso le 5 di mattina.

Si sono spostati in corso Garibaldi e l'egiziano l'ha violentata sul cofano di una macchina in un viicolo buio. La ragazza è tornata spaventata in discoteca e gli amici hanno chiamato la polizia.  
La polizia ha organizzato un blitz nell’appartamento dell’uomo in zona Greco e lo ha arrestato. Il presunto stupratore è un clandestino. Ora la ragazza è ricoverata all'ospedale. Giusto pochi giorni fa avevamo parlato qui sul blog di un altro stupro sventato da un barbone in Stazione Centrale.

La sicurezza a Milano rimane una delle priorità.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche