×

Lo stupro sventato da un clochard in Stazione Centrale tra l'indifferenza dei passanti

Condividi su Facebook

Proprio ieri uno degli argomenti principali di discussione della blogosfera era se ci si potesse fidare più o meno del prossimo, e se fosse più o meno giusto farlo. In riferimento in modo particolare alla tragica vicenda di Pippa Bacca.

Stavolta siamo a Milano, nella sua centralissima Stazione, all'ingresso, quindi con un via vai incessante di persone. Alle cinque del pomeriggio. Alla luce del giorno. Una ragazza di 17 anni stava raggiungendo la madre quando un uomo di 38 anni, Michele Ruggieri, la trascina contro i pannelli di legno che coprono i lavori in corso e tenta di violentarla. L'uomo aveva già ben due precedenti per violenza sessuale, ma era libero.

Fortunatamente, tra l'indifferenza dei passanti, un clochard assiste alla scena va a chiamare la Polfer, mentre la ragazza riesce a scappare. All'arrivo della polizia la ragazza indica il suo aggressore che era ancora in zona come nulla fosse accaduto e lo fa arrestare.
E' inutile mettere l'accento e gridare "allo scandalo" sull'indifferenza che regna in casi come questo perchè, per quanto assurdo, purtroppo il mondo gira così: non ci si può più intromettere per paura di essere aggrediti o peggio, e si fa finta di nulla.

La paura blocca chiunque. Forse invece solo un barbone, che non ha niente da perdere, ha il coraggio di intervenire.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche