×

Attenzione ai seggi che cambiano: prima di andare a votare è meglio informarsi su quale sia il posto giusto

Condividi su Facebook

Domani si vota. Già ma dove, si staranno chiedendo alcuni. E si, perchè a Milano molti seggi sono stati cambiati e quindi non tutti gli elettori, quasi novantamila, andranno a votare nella stessa scuola o edificio dell'ultima votazione.

Per avere conferma e non rischiare di fare la fila lunghissima e inutilmente o anche semplicemnte per chi ha ancora dubbi, è possibile informarsi contattando il numero 800.686.128

Di certo si sa che le schede per votare la Camera sono già arrivate nei tempi previsti, mentre quelle per il Senato arriveranno solo oggi.

Ma questo non comporterà alcun tipo di problema. 

Per ci avesse ancora qualche dubbio sull'orario, ricordiamo che i seggi saranno aperti domani dalle 8 alle 22, e lunedì dalle 7 alle 15. Dei 971.589 elettori, più della metà saranno donne, 15.496 invece saranno giovani che si avvicinano al seggio per la prima volta. 

Queste elezioni hanno portato il vento forte del cambiamento, infatti non solo le schede elettorali sono cambiate, non solo non ci sono più coalizioni e nomi, a parte per le regioni in cui si vota anche per le amministrative, quest'anno le cabine elettorali saranno di metallo e una per i portatori di handicap.

Inoltre tutte le sedi decentrate del Comune saranno aperte per dare la possibilità di rinnovare la carta di identità e poi, ultima novità e forse la più grande: da quest'anno ci saranno i fiduciari che di seggio in seggio controllerano e monitoreranno il voto in maniera costante, in modo da avere sempre sotto gli occhi le variazioni.

Il loro ruolo infatti sarà quello di fornire le informazioni sul voto in tempo reale, inserendo nel sistema i dati di fine scrutinio, prima che il vigile, come è stabilito dalla legge, consegni al Comune i risultati. 

E ultima chicca, in futuro è previsto che il fiduciario possa staseggmpare le tessere elettorali per gli elettori che la dimenticano a casa. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche