×

A Pasquetta bici gratis sui treni del trasporto regionale di Trenitalia

Condividi su Facebook

Al via l’ottava edizione di “Bicintreno”, l’iniziativa promossa da Trenitalia e Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, per promuovere la mobilità eco-sostenibile. Sono circa duecentomila gli italiani che ogni anno scelgono la combinazione “treno+bici” per le proprie vacanze sottraendo alla strada più di centomila auto, complice anche il caro benzina.

Per il lunedì di Pasqua, 24 marzo, le bici viaggeranno gratis su tutti i treni regionali e interregionali di Trenitalia, che effettuano il servizio di trasporto biciclette al seguito. Un contributo al decongestionamento di strade e autostrade, proprio in un giorno "di punta" del traffico automobilistico.
Nella giornata Bicintreno saranno circa seimila le persone che utilizzeranno il servizio treno+bici. Acquistando il solo biglietto per il viaggiatore si potrà salire sull´ottanta per cento dei treni regionali, contrassegnati dall´apposito simbolo della bici e aderire alle tante escursioni, organizzate dalla FIAB, sui percorsi cicloturistici meno battuti dai flussi turistici di massa.

Per informazioni sull'iniziativa, è possibile consultare il sito www.trenitalia.com o www.fiab-onlus.it . Il trasporto gratuito della bici al seguito sarà consentito anche agli abbonati. Le regioni più gettonate dagli utilizzatori della formula "bicintreno" sono il Veneto, la Toscana, l´Emilia Romagna, la Lombardia e la Puglia.

La combinazione è facile da realizzare. Basta scegliere la località di destinazione, individuare uno dei seimila treni regionali segnalati sull'orario ufficiale e acquistare – anche presso le biglietterie self-service – un supplemento "bici al seguito" al costo di 3,5 euro e valido 24 ore dalla convalida.

Per i viaggi brevi si può addirittura risparmiare, acquistando un biglietto a tariffa intera di 2ª classe. Infine, sui treni Intercity ed Eurostar è possibile trasportare la bici in una sacca di dimensioni non superiori a cm. 80x110x40.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche