×

Video-intervista a Francesca Ferrando, autrice di "Belle anime porche"

Condividi su Facebook

Un romanzo on the road in un'Italia provinciale, anche se poco riconoscibile geograficamente. Il viaggio di una ragazza, Terry, lontano da tutti gli stereotipi, che si piace così com'è e non gliene frega niente degli altri. Un inno alla libertà, sessuale, mentale, di vivere la propria vita come meglio si crede.

Un romanzo di formazione, il primo di una trilogia che Francesca Ferrando ha già in mente.

Francesca ha 29 anni e l'idea di questa libro le ronza in testa da quando ne aveva almeno venti. Ci ha lavorato tanto, in modo quasi ossessivo, la sua Terry doveva essere un personaggio che non è mai esistito in letteratura e ci è riuscita. Dopo essersi autoprodotta – fotocopiando le pagine da lei scritte, incollando a mano la copertina e distribuendo il volume per tutte le fiere possibili e immaginabili – la casa editrice Kowalski, innamorata del progetto decide di pubblicarlo.

E il sei marzo "Belle anime porche" è uscito nelle librerie.

Giovedì sera, all'Informagiovani di via Dogana 2, Francesca Ferrando ha presentato la sua opera prima con una bella performance, che dice molto sulla sua personalità eclettica, e ci ha raccontato qualcosa del futuro

La trama del libro: Terry, sfaccendata adolescente di periferia con il mito di Vasco, un giorno scappa di casa. Cerca e trova la vita spericolata: “In pochi mesi sono diventata ladra, barbona, puttana, puttaniera, mogliettina, lesbica, detenuta… No.

Non mi sento male. Anzi, sto decisamente meglio di quando sono partita”. Un mondo all'eccesso, fatto di personaggi estremi e miserabili, perversi, animaleschi e divini. Un viaggio rocambolesco, in cui satira, violenza e sesso s'accostano a traumatica dolcezza. Romanzo cinematografico, fortemente pulp, tutto italiano. Una spirale sempre più vorticosa in cui confluiscono Kerouac, Bukowsky e, non ultimo, Tarantino.

Francesca Ferrando, nata a Torino il 10 maggio 1978, è giornalista (iscritta all’Albo dei Pubblicisti dal 2005), artista (scrittura, musica, voce) e webmaster per l’Università di Torino.

Vincitrice di numerosi premi letterari, collabora dal 2000 con l’Osservatorio Letterario del Comune di Torino, organizzando incontri e seminari di scrittura creativa. Dal 2004 tiene laboratori di scrittura rap hip hop in vari centri giovanili To&Tu e, dal 2006 nelle Biblioteche Civiche di Torino. Si esprime in molte forme artistiche, presentando le sue performance musicali e fotografiche in università, locali, radio, centri sociali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche