×

Rapporto sulla qualità dell'aria: le targhe alterne sono inutili, inquinano anche i freni delle auto

Condividi su Facebook

L'Agenzia della Mobilità ha diffuso il Rapporto sulla qualità dell'aria 2007. Sul fatto che l'aria in città sia inquinata non ci ha svelato nessun segreto, pèrò nel dossier ci sono un sacco di altre considerazioni interessanti. Per esempio bocciati i provvedimenti di limitazione del traffico circoscritti nel tempo, in pratica: le targhe alterne non servono assolutamente a nulla, non diminuiscono le polveri nell'atmosfera.

E ancora, che è il traffico e non il riscaldamento la causa principale del Pm10. Infine, una percentuale altissima di polveri sottili arriva dalle emissioni di attrito, come quelle causate da freni, pneumatici e asfalto.

L'Ecopass in questo rapporto ha poco a che fare, perchè si tratta dello studio di dati antecedenti all'introduzione del ticket e quindi non è valutabile. Anche se l'assessore ai Trasporti, Edoardo Croci, è convinto che i benefici si vedranno nel lungo periodo e l'Europa ha promosso Milano dando proprio un giudizio positivo all'Ecopass e ai milanesi che hanno risposto bene alla lotta contro l'inquinamento.

Tornando alla nostra Agenzia della Mobilità andando a scavare più a fondo nei dati, soprattutto quelli analizzati durante i periodi di targhe alterne si scopre che, quando si parla di provvedimenti limitati a singole giornate si nota immediatamente che le concentrazioni di Pm10 sono sempre in aumento rispetto al giorno precedente. Quando le targe alterne sono, invece, spalmate su più giorni le cose non vanno meglio, nel senso che la riduzione delle emissioni non è così significativa e, inoltre, i valori orari più alti si registrano proprio all'interno del periodo di targhe alterne.

Ecco spiegata l'inutilità del provvedimento.

Alla fine dell'analisi l'aria a Milano è ancora tra le più inquinate d'Europa, forse la prima in assoluto, però abbiamo scoperto cosa non fare in futuro per evitare di perdere tempo. Ma Ecopass a parte, sembra che nessuno abbia ancora trovato queste soluzioni di intervento strutturali di cui tanto si parla ma che non si capisce bene cosa siano. E per la cronaca, abbiamo superato il bonus concesso dall'Unione Europea sui trentacinque giorni di inquinamento fuorilegge, ed è solo marzo!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche