×

Lotta al caro vita: carne scontata a fine mese e pane a 80 centesimi al chilo

Condividi su Facebook

Il Comune e i panificatori qualche settimana fa erano giunti all'accordo per cui a fine mese i consumatori avrebbero trovato mezzo chilo di pane a 1,50 euro, nell'ottica delle iniziative contro il carovita. Sembrava una grande conquista, ma c'è chi è riuscito a superare questo risultato.

Assoconsumatori spulciando tra i panifici di Milano e provincia è riuscita a trovarne uno disposto a fare lo stesso prezzo di fornitura dei supermercati anche al gruppo di acquisto dell'associazione dei consumatori, si trova a Trezzano e vende a 80 centesimi al chilo, non solo l'ultima settimana del mese, ma ogni singolo giorno.

Per approfittare di questa offerta basta iscriversi al gruppo di acquisto, costo di iscrizione 50 centesimi, telefonando al numero 02-36599999 dalle ore 9 alle 18, oppure mandano un'e-mail all'indirizzo info@assoconsumatorimilano.it, una volta iscritti si ordina il pane che serve e si passa a ritirarlo nella sede di viale Ranzoni 21.

Da domani sarà possibile quindi tovare un chilo di pane a 80 centesimi, una sorta di miracolo insomma, sempre che non succeda ciò che fermò l'iniziativa lo scorso 5 febbraio, quando dopo cinque minuti di distribuzione finanzieri e vigili si sono presentati per fermare tutto, chissà poi perchè!

Non solo pane, comunque, sulle tavole dei milanesi a prezzo scontato, ma anche la carne. Parte infatti l'offerta di carne a prezzo calmierato alla quale si affianca la pubblicazione di una "guida all'uso" dei tagli migliori e più convenienti a parità di gusto e proprietà nutrizionali oltre alla creazione di "banchi offerte speciali" nei negozi aderenti.

"Anche a Milano – rileva Maurizio Arosio, presidente dell’Associazione macellai dell’Unione del Commercio e di Federcarni – è importante il rapporto di fiducia del consumatore con il macellaio sotto casa che garantisce qualità del prodotto e capacità di servizio ad un prezzo corretto”.

In questo senso va la nuova iniziativa: svizzere farcite di bovino a € 7,90 al kg, anziché € 12,00 nella "quarta settimana" del mese, quella più critica per molti pensionati e famiglie.

Per quanto riguarda poi il "banco offerte", molti dei macellai aderenti alla promozione puntano su un'area dedicata all'anteriore del bovino, un taglio ormai quasi dimenticato ma dalle indubbie qualità organolettiche e dal prezzo più conveniente. Sono circa 500 le macellerie a Milano e di queste già circa 70 quelle che hanno aderito all'iniziativa e che presto saranno segnalate con apposite vetrofanie per facilitarne il riconoscimento.
0 Post correlati Stazione Centrale, attive le tende riscaldate della Protezione civile per i senzatetto Studenti contro il Governo e il Ddl Gelmini, caos anche a Milano: le foto del corteo Scandalo Santa Giulia, niente patteggiamento per Giuseppe Grossi ‘per colpa’ di 50 Rolex Anniversario di Piazza Fontana, contestati Moratti e Podestà: foto del corteo “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche