×

Il saluto di Milano a Chiara Lubich

Condividi su Facebook

Ci sembra che il miglior modo per salutare una grande personalità come quella di Chiara Lubich – fondatrice e presidente del Movimento dei Focolari – sia quello di affidare il saluto alle parole del sindaco, visto che in questo tipo di circostanze non può che rappresentare la grande maggioranza dei cittadini milanesi.

"La scomparsa di Chiara Lubich suscita un profondo dolore e una grande tristezza. Questi sentimenti sono mitigati solo dalla luce del suo insegnamento e della eredità spirituale che lascia a tutti noi".

"Chiara Lubich ha diffuso in tutto il mondo un messaggio di pace, di dialogo interreligioso e interculturale, di riconciliazione – ha aggiunto Letizia Moratti – impegnandosi a favore di chi ha più bisogno, di chi è ai margini della nostra società.

Questo cammino comune ha lasciato un segno indelebile nella vita di Milano quando Chiara Lubich è divenuta cittadina onoraria della nostra città e continuerà in futuro nel nome di un ideale di speranza di cui siamo e saremo sempre testimoni".

Il Consiglio comunale di Milano commemorerà Chiara Lubich lunedì 17 marzo, alle ore 16.30 in apertura dei lavori. Sarà ricordata anche come cittadina onoraria, per il suo straordinario cammino di spiritualità che ha saputo coinvolgere milioni di donne e uomini in tutto il mondo.

Martedì 18 una rappresentanza dell’Ufficio di Presidenza sarà a Roma per partecipare ai funerali nella Basilica di San Paolo.
1 Post correlati Seveso, per evitare le esondazioni servono nuove misure: ma i progetti sono fermi “No Gelmini Day”, le foto del corteo di Milano: danneggiata la vetrina di una banca Enrico De Alessandri si incatena davanti al Pirellone per protestare contro il potere di Comunione e Liberazione Ruby Rubacuori al Karma, insulti dalle coetanee e cori volgari dai ragazzi: le foto “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche