×

Domenica ci sarà l'annuale appuntamento "Bicinfesta di primavera", una buona occasione per tornare a parlare di mobilità sostenibile

Condividi su Facebook

L’uso della bicicletta per gli spostamenti quotidiani è un modo per alleggerire la nostra città dal traffico e per ridurre, significativamente sia l’inquinamento dell’aria che le emissioni dei gas serra. Un'occasione per mettere in evidenza il contributo della bici alla vivibilità della nostra città è l'iniziativa “Bicinfesta”, l'annuale passeggiata su due ruote, che dura circa due ore con un percorso esclusivamente cittadino.

Questa domenica alle 10.30 da via Dante parte la cordata di irriducibili ciclisti, che anche se solo per poche ore, saranno i padroni incontrastati delle strade meneghine. L'ospite d'onore di quest'anno è l'attore Maurizio Nichetti, che accompagnerà i tanti milanesi che vorrebbero potersi spostare ogni giorno sul loro mezzo per nulla inquinante, lungo tutto il percorso.

"Il Comune ha avviato un’importante collaborazione con Fiab-Ciclobby che è rappresentativa di un metodo di ascolto e coinvolgimento delle rappresentanze degli utenti" ha detto l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente, Edoardo Croci, che ha anche aggiunto "stiamo già realizzando una serie di interventi che mirano a favorire l’uso della bicicletta per rendere la nostra città più amica dell’ambiente e per favorire la mobilità sostenibile".

Teniamole bene a mente queste parole, perchè fino a che sono parole sono sempre spese bene, quando devo trasformarsi in piste ciclabili, però, la situazione si complica.

lLo sviluppo della ciclabilità è una delle linee prioritarie per favorire una mobilità sostenibile per la città dal momento che questo mezzo di trasporto costituisce una validissima alternativa all’uso dell’auto. Con Fiab-Ciclobby, il Comune collabora anche nell’organizzazione del censimento dei ciclisti 2008 città di Milano e che sarà realizzato a maggio, a seguito di quello del settembre 2007, anche grazie alla collaborazione dei volontari delle associazioni e con il con il contributo scientifico dell’Agenzia per la Mobilità e l’Ambiente.

A livello pratico, i lavori in corso sono parecchi. Nel 2008 si inaugurerà la nuova pista ciclabile di via Corelli lunga 2 km e che corrisponde a parte del Raggio verde 3 verso il Parco Forlanini. È inoltre prevista la realizzazione di tre itinerari diretti verso Porta Nuova, Porta Monforte e Porta Sempione: l’investimento complessivo è di 12 milioni di euro. Nel 2008 inizieranno i lavori di realizzazione del primo raggio verde che va da Porta Nuova alla Bicocca e a giugno, con un investimento di circa 500.000 euro, avranno inizio anche i dieci interventi stradali che riguardano la ciclabilità diffusa, per consentire ai ciclisti di pedalare con più sicurezza.

Si tratta di rimuovere ostacoli che rendono il passaggio dei ciclisti più critico e difficoltoso a causa di infrastrutture che comportano la riduzione della sezione di carreggiata disponibile al ciclista ed agli altri utenti.

Nuove opere, più rastrelliere in giro per la città, bike sharing e una buona educazione al progressivo cambiamento di abitudini anti-inquinanti potrebbero essere la strada giusta per vivere di aria finalmente pulita. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche