×

Elezioni politiche 2008, a Milano si sfidano i grandi nomi (Formigoni, Veronesi, Tremonti e Letta)

Condividi su Facebook

Ieri sera alle 20 si sono ufficialmente consegnate le liste elettorali dei partiti per le prossime elezioni del 13 e 14 aprile.

Al Tribunale di Milano ne sono giunte diciotto per la Camera e ventuno per il Senato. Quasi tremila candidati per centocinquanta posti, tra deputati e senatori, che spettano alla Lombardia.

Novecentonovantacinque mila i milanesi che andranno alle urne, non saranno chiamati a dare la loro preferenza sul nome dei candidati, che verranno eletti nell'ordine in cui sono indicati sulle liste, eppure spiccano svariati nomi illustri.

Le sfide più importanti sono sicuramente al Senato, il Governatore Formigoni per il Pdl contro Umberto Veronesi tra le fila del Pd e, alla Camera – tolti Berlusconi e Fini candidati ovunque – Giulio Tremonti contro Enrico Letta.

L'altra vetrina dei grandi nomi è il collegio della Lombardia 1, che comprende Milano e Provincia con Monza e Brianza ancora incluse.

Dopo i due leader, nel popolo delle libertà si fanno trovare in corsa Ignazio la Russa, il neo Dc Gianfranco Rotondi e Stefania Craxi, contrapposta al fratello Bobo capolista nei Socialisti. Il Partito democratico punta sul giovane Matteo Colannino schierando solo secondo Walter Veltroni. L'Italia dei Valori ha un solo capolista in tutto lo stivale ed è Antonio di Pietro.

La Sinistra Arcobaleno di Bertinotti a Milano candida Il ministro dell'Università uscente Fabio Mussi. La Lega schiera il senatur Umberto Bossi ovunque, seguito a Milano da Giancarlo Giorgetti e Ettore Pirovano.

Milano farà da sfondo a una parte importante della partita per la vittoria elettorale. Senza contare che se dovesse spuntarla in qualche modo Roberto Formigoni partirebbe immediatamente anche il toto-poltrona al Pirellone e tra gli sfidanti si fa anche il nome dell'attuale Presidente della Provincia Filippo Penati, che forse preferirebbe la fascia tricolore a palazzo marino nel 2011, oppure il giovane segretario del Pd lombardo, Maurizio Martina uscito stravincente dalle primarie.

Insomma prepariamoci a una campagna elettorale scoppiettante quanto frammentata, che vorrebbe cambiare questa vecchia Italia. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche