×

Scacco alla fame nel mondo oggi alla Stazione Garibaldi di Milano

Condividi su Facebook

Cosa hanno a che vedere gli scacchi e la fame nel mondo? All’apparenza nulla, ma oggi alla Stazione di Porta Garibaldi, sarà proprio la scacchiera a cercare di dare una mano a chi continua a soffrire per la fame. Maestri di scacchi e dama sono a disposizione dei passanti che vorranno giocare e, a partire dalle 17, il gruppo Bomb the Bass suonerà dal vivo fino a notte.

Quella di Milano è la seconda tappa di un tour iniziato a Roma il 16 ottobre in occasione della Giornata mondiale dell'Alimentazione, che attraverserà l'Italia. Per l’occasione è stata allestita una grande scacchiera realizzata dalla scenografa televisiva Emita Frigato, sulla quale si giocherà una simbolica partita “per sconfiggere la fame”.

“Ogni giorno 854 milioni di persone vanno a letto a stomaco vuoto – ha spiegato Marco De Ponte, segretario generale di ActionAid -, 58 milioni in più che nel 1996, quando i leader del mondo presero il solenne impegno di dimezzare entro il 2015 il numero di coloro che soffrono la fame”.

La partita a scacchi “intende rilanciare al pubblico che frequenta le stazioni il messaggio che non c'è più tempo per le parole e che è ora di agire”. In occasione dell'appuntamento milanese, ActionAid invita i cittadini ad assumere un ruolo attivo nella campagna di HungerFree, che chiede agli Stati, alle organizzazioni internazionali e alle imprese di fare la propria parte in difesa del diritto di ogni essere umano a un'adeguata alimentazione, con particolare attenzione a favorire l'accesso alle risorse naturali ai poveri.

In occasione dell'appuntamento milanese, si precisa ancora nel comunicato, ActionAid inviterà i passanti a diventare parte attiva nella campagna partecipando ai prossimi appuntamenti di HungerFREE in programma: la Maratona di Roma del 16 marzo e la serata finale per la regione Lombardia del concorso For music lovers- Italia Wave Band 2008 – Buona musica e diritto al cibo. A sostenere ActionAid nella campagna mondiale HungerFREE, che durerà cinque anni, anche note personalità del mondo dello spettacolo, tra le quali il pianista Giovanni Allevi che ha concesso l'utilizzo di un suo brano per la colonna sonora dello spot promozionale della campagna, realizzato dalla società di animazione Bertani 5.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche