×

Rapporto sul primo mese di Ecopass: incassati da Comune due milioni e mezzo, Pm10 mai così basso

Condividi su Facebook

E' tempo di bilanci in Comune per il tanto contrastato effetto Ecopass. Edoardo Croci, assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente e padrino della rivoluzione non ha dubbi: "I risultati sono addirittura migliori delle aspettative", ha dichiarato con in mano i dati registrati dall'agenzia per la Mobilità e l'Ambiente sul primo mese di sperimentazione.

Sempre secondo quanto detto dall'assessore Croci, l’effetto positivo dell'Ecopass ha portato anche ad un aumento della velocità dei mezzi pubblici.

E una nota a parte sull'efficacia del provvedimento riguarda l'applicazione rigorosa delle regole, per quanto riguarda concessioni di deroghe o esenzioni.

I numeri forniti per far ricrede anche i più scettici sul funzionamento dell'Ecopass sono veramente tantissimi, noi li ridurremo a quelli che alla fine interessano di più: riduzione del traffico e dell'inquinamento.

Il via vai di macchine complessivo in città è calato del 12,5%, di cui all'interno della Cerchia dei Bastioni circa il 18%.

Rispetto al 2007, il calo delle polveri sottili a Milano è stato del 20%, mentre in altri comuni dell'hinterland solo dell'11. A queste percentuali aggiungiamo anche i due milioni e mezzo di euro che il Comune ha messo in cassaforte grazie ai pedaggi pagati regolarmente. E se tanto mi da tanto, la cifra è destinata a salire, e non di poco, se si calcolano anche le multe (voce che non compare tra i dati ufficiali fin ora diffusi) e il pedaggio esteso ai diesel euro 4 senza Fap da aprile.

La stima è interessante, anche perchè a quanto pare c'è stata una riduzione del traffico anche nella fascia oraria pre Ecopass, cioè dall 7 alle 7.30 e comunque in media gli ingressi in città con l'auto sono diminuiti anche gli orari extra provvedimento. Quindi i cittadini si sono convinti che senza macchina è meglio? Sono davvero cambiate le abitudini in così poco tempo? Forse ci si è rassegnati o davvero alla salute all'ambiente ci teniamo un po' e si è colta la palla al balzo per fare qualcosa dal proprio piccolo.

Parte del merito va anche al trasporto pubblico, mai stato così efficiente a Milano, dove era più facile spostarsi a piedi, piuttosto che aspettare un tram. Dall'introduzione del ticket viaggiano su metropolitana e affini ben 23.500 passeggeri in più e l'aumento della velocità dei mezzi pubblici è intorno all'11%. Tanto si sta fecendo sul fronte del trasporto che i risultati si vedono, potenzaimento, corsie preferenziali, nuovi orari. Questo sì che è un bene davvero.

Tra oggi e domani, sia l'assessore Croci, che il sindaco Moratti sono impegnati in incontri internazionali proprio sul tema dell'ambiente. Edoardo croci a Dubai per partecipare a un forum e Letizia Moratti invitata al palazzo di Vetro a new York per una conferenza sui cambiamenti climatici organizzata dall'Onu. Chi l'avrebbe mai detto che la grigia Milano avrebbe fatto così tanta strada per proporre soluzioni possibili in materia di tutela ambientale?

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche