×

Inpdap, dipendenti pubblici gioite: è finita l'era del silenzio assenso

Condividi su Facebook

Ricorderete i nostri post sull'Inpdap, sia quello in cui vi dicevamo di stare attenti al silenzio assenso che l'altro in cui rispondevamo alle vostre tante domande. Bene, ora ci sono delle importanti novità che riguardano proprio il silenzio assenso.

Viste le vostre tante domande, ora potremmo darvi qualche risposta in più. 
Ci eravamo già occupati di Inpdap e del silenzio assenso, oggi però segnaliamo Pollicino che riporta una notizia importante per dipendenti e pensionati pubblici.

Infatti con la Finanziaria per il 2008 e la collegata legge 222/07 cambia la modalità di iscrizione alla Gestione credito e attività sociali, il fondo al quale dipendenti e pensionati pubblici possono aderire per accedere alle prestazioni dell´area credito e attività sociali dell´Inpdap.

Pollicino aveva suggerito in questo post le modalità di disdetta all'iscrizione, che avevano provocato giustamente un risentimento dei lavoratori che criticavano le modalità del silenzio-assenso.

Fate attenzione perchè i dipendenti pubblici in servizio iscritti all´Inpdap ai fini pensionistici sono iscritti per legge alla Gestione credito. Quelli che non hanno aderito espressamente dovrebbero essere quindi esclusi e non rientrare nel meccanismo del silenzio assenso. Avete ancora dei dubbi? Leggete i commenti a questo link.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche