×

Bambini correte a giocare con l'arte di Bruno Munari: Vietato non toccare!

Condividi su Facebook

"Vietato non toccare. Bambini a contatto con Bruno Munari" è il titolo della nuova mostra gioco, che ha aperto alla Triennale di viale Alemagna 6 il 29 gennaio e proseguirà fino al 30 marzo. Realizzata da MUBAMuseo dei bambini di Milano soprattutto per il pubblico delle scuole materne e dei nidi, che propone giochi ed esperienze a misura di piccolissimi, compiute attraverso le opere che loro ha dedicato l'artista e designer milanese Bruno Munari.

In collaborazione con ABMAssociazione Bruno Munari – ed Edizioni Corraini, MUBA ha selezionato, nella vasta produzione dell'artista, i temi maggiormente vicini alla sensibilità, alla curiosità e alle esigenze dei piccoli, creando un percorso ludico dove le esperienze del toccare, manipolare, comporre, scomporre, sperimentare sono tappe di un processo di apprendimento e di formazione che si fonda sull’esperienza diretta e il gioco.

I bambini iniziano il loro percorso scoprendo alcuni progetti di Bruno Munari: il tema della meraviglia delle piccole cose e dello stupore costituisce l’introduzione della mostra.

Poi uno speciale percorso tattile accoglie i bambini e li porta ad esplorare con le mani e con tutto il corpo le molteplici sensazioni che derivano dalla sperimentazione fisica dei materiali più diversi: una esperienza plurisensoriale e plurimaterica attraverso un gioco motorio coinvolgente ed emozionante. Il gioco didattico “Più e meno”, realizzato da Bruno Munari nel 1970, costituisce un’altra esperienza: la sovrapposizione di immagini riprodotte su un elemento trasparente genera la composizione di paesaggi infiniti e in continua evoluzione.

La varietà di elementi narrativi consente la creazione delle più diverse associazioni di forme, colori e concetti, stimolando la creatività e l’esplorazione delle molte possibilità offerte dal gioco. Lo stupore e la meraviglia, l’esplorazione sensoriale, l’intuizione e la creazione accompagnano i visitatori alla scoperta dei Prelibri: cosa è un libro per un bambino piccolo? Un oggetto affascinante per la sua forma, per i suoi colori, per le sorprese che potrebbe contenere.

Facilmente maneggiabili dalle mani dei bambini, costruiti con rilegature e materiali e inusuali, i Prelibri avvicinano i piccolissimi al libro, come fonte di curiosità e di sorpresa.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche