×

Club Dogo@Informagiovani Milano: video e intervista a uno dei componenti

Condividi su Facebook

E' stato un percorso graduale quello che ha portato i Club Dogo dalla scena underground da centro sociale milanese a firmare un contratto con una major del calibro della Virgin. Un percorso durato circa sette anni (di più forse se si contano gli anni delle prime formazioni) con i suoi pro e suoi contro in entrambi i casi.

Guè, uno dei due componenti del "gruppo" rap reduce dal successo di "Vile denaro" è stato allo spazio Informagiovani a racconatre un bel po' di cose:

Dalla costola di Jake la Furia, Guè Pequeno e il producer Donjoe nasce un collettivo artistico, o partito sotterraneo come amano definirsi, la Dogo Gang un vero e proprio movimento di cui fanno parte in tanti, 12 forse, tra artisti e musicisti in senso stretto e produttori vari.

Fanno di tutto, suonano insieme, si autoproducono tra di loro, creano e trasformano tutto ciò che è arte e che possibilmente faccia rima. E' questione di cultura, è il rap che alla fine è molto più che musica, ma uno stile di vita di cui non puoi fare a meno di far parte.

Non serve essere socialmente impegnati per ascoltare le loro rime, non sono nè politicamente impegnati nè politicamente scorretti, raccontano solo quello che vedono e che in troppi non vogliono vedere.

E se qualcuno ha problemi in merito, bè…significa che ha qualcosa da nascondere! 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche