×

Musica, fuochi d'artificio e molto altro per festeggiare il capodanno in piazza

Condividi su Facebook

È iniziato il conto alla rovescia per la notte di San Silvestro e Milano si prepara a festeggiare il Capodanno con una serata ricca di appuntamenti. Tre le piazze che accoglieranno i veglioni più originali della città: in Piazza del Cannone ecco lo Snow Park e l’appuntamento con Burn tra concerti e fuochi d’artificio; in Piazza Stuparich, il Palalido ospita Milano eleganza 2007 e nei Giardini Indro Montanelli di Palestro va in scena il Villaggio delle meraviglie.

A chiudere i festeggiamenti, poi, sarà la voce della cantante Noa che il 1° gennaio, alle ore 16.30, nella Chiesa Santa Maria della Scala in San Fedele, terrà un concerto gratuito aperto al pubblico.

Nella cornice dello Snow Park prenderà vita l’evento Burn. Sul palco principale Freestyle Live Party la prima parte della serata alle 22.30 sarà dedicata alle sonorità rock/punk più sfrenate con la band rivelazione The New Story.

Segue a ruota la musica hip hop con il rapper Inoki, e poi a trasportare il pubblico per tutta la notte Dj Harsh, componente di spicco del collettivo Dogo Gang, con le sue selezioni a base della migliore musica black. Contemporaneamente, sul palco Mondosettanta per gli amanti del revival, un dj set dalle sonorità old school ’70-’80 con la cover band Let’s Groove. A mezzanotte ci sarà il Concerto per Fuochi d'Artificio a cura della Pirotecnica Benassi.

Chiude la serata il Dj-Set Revival di Davide La Scala. Un capodanno per tutta la famiglia al Palalido di Milano. Una serata magica accompagnata dalla musica dal vivo dell’Orchestra Mauro Rizzi con valzer d’apertura e repertorio degli anni ’60 e ’70 e una parentesi latinoamericana. Dopo la mezzanotte il conduttore d’eccezione Franco Nisi, direttore responsabile e voce ufficiale di Radio Italia, premierà la coppia più elegante e quella di migliori ballerini.

Nell’incantato Villaggio delle Meraviglie, invece si inizia alle 21.30 con un gustoso cenone a buffet (35 euro e persona previa prenotazione). Il punto ristoro, affacciato sulla pista di pattinaggio, resterà aperto tutta la notte per brindare e festeggiare a zampone e lenticchie. A mezzanotte si farà il conto alla rovescia sotto il grande albero di Natale che per l’occasione sarà imbiancato da fiocchi di neve. Pausa relax alle 3.00 del mattino, con bomboloni caldi e cappuccino per rifocillarsi e ricominciare, magari, a pattinare.

Infine nel pomeriggio del primo gennaio, l’artista israeliana Noa porta sul palco della Chiesa di San Fedele il suo repertorio di canzoni sacre tradizionali di origini yemenite ed ebraiche, alle quali si aggiungeranno altri motivo come “L’Ave Maria” di Gounod, “La vita è bella” (canzone che ha composto per l’omonimo film di Roberto Benigni) e “Santa Lucia Luntana”. Ad accompagnarla Gil Dor alla chitarra e Zhoar Fresco alle percussioni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche