×

Caccia ai writers: bloccato e denunciato "Bros"

Condividi su Facebook

La task force anti graffiti messa in piedi da Riccardo De Corato continua dare i suoi frutti. Undici writers denunciati in 5 mesi e l'ultimo in ordine di tempo è un vip.

Bros, al secolo Daniele Nicolosi, è stato fermato dalla squadra speciale mercoledì notte in zona Lodi mentre con la sua fedelissima bomboletta imbrattava un muro di dieci metri.

Colto con le mani nella vernice, l'artista di strada è stato immediatamente denunciato e per lui potrebbero essere guai grossi, anche se alla fine è il proprietario dell'immobile che deve dare il via alle procedure di risarcimento.

La fama porta con sè privilegi e svantaggi, tra i primi c'è quello di poter esporre le proprie creazioni, che qualcuno per fortuna considera opere d'arte, in mostre di grande successo (Sweet art, street art al Pac ha fatto "solo" 60 mila visitatori), l'altro lato della medaglia sta nell'illegalità di scrivere sui muri e la nuova legge dice che: se la firma viene riconosciuta si pagano tutte quelle precedenti.

Per il 26enne writer milanese il danno potrebbe aggirarsi intorno ai 50 mila euro. Qui si torna al vecchio equivoco: il writer è un'artista o un vandalo? Si può definire il confine netto tra chi regala arte alla città e chi fa solo osceni scarabocchi?

Come si può denunciare un ragazzo che sta esprimendo la sua vena creativa e trattarlo come un criminale chiedendogli 50 mila euro, quando un suo lavoro battuto all'asta vale dei soldi? C'è veramente una contraddizione.

Ancora più grave è un Comune, che con una mano ti da la possibilità di farsi conoscere con esposizioni pubbliche e apre un tavolo di dialogo e con l'altra reprime senza sosta l'arte di strada e addirittura esulta per i fermi illustri.

Fortuna che ci sono dei difensori d'eccezione, Sgarbi dice: "vantarsi della cattura di Bros è come fregiarsi dell'arresto di Giotto". I diretti interessati – i writers – non si scoraggiano, non si sentono dei vandali, anzi quasi strafottenti provocano le autorità e le sfidano, tanto dalla loro parte hanno un pubblico affezionato e anche commissioni eccelenti.

Bros, insieme al collega e amico Ivan il poeta, dipingerà il palazzo Wester Union. Speriamo non in manette.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche