×

Riepilogo Ecopass: ecco tutte le istruzioni per il ticket d'ingresso

Condividi su Facebook

Allora, la soap opera Ecopass ha tenuto banco da ogni parte per mesi, dentro e fuori alla politica, e alla fine ha fatto anche delle vittime illustri. Carla De Albertis "licenziata" dalla Moratti per essersi permessa di votare contro il ticket, proprio lei che era assessore alla Salute, atto così increscioso da revocarle tutte le deleghe per passarle al braccio destro del Sindaco, il fedele Riccardo De Corato.

Così, eliminato l'ostacolo, la Giunta ha potuto dare il via libera definitivo alla sperimentazione del ticket d'ingresso a Milano, confermato per il 2 gennaio.

A questo punto è bene riassumere tutte le informazioni principali, polemiche a parte. Delucidazioni, che sicuramente saranno necessarie, è possibile chiederle anche al numero verde istituito dal Comune: 020202.

Entrata in vigore dell'Ecopass: 2 gennaio 2008. Orari: da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 19.30 fino al 15 Aprile, dal 16 Aprile sempre da lunedì a venerdì ma dalle 7.00 alle 19.00 (questo per la sovrapposizione temporanea con il provvedimento di blocco regionale.

Area di interesse: zona interna alla Cerchia dei Bastioni (la cerchia è compresa tra Bastioni di Porta Volta, Porta Venezia, Porta Nuova, viale Majno, viale Bianca Maria, viale Regina Margherita, viale Caldara, viale Filippetti, viale Beatrice d'Este, viale Gian Galeazzo, via D'Annunzio, viale Papiniano, viale di Porta Vercellina, via Ludovico Ariosto). I varchi sono controllati da 43 telecamere, che monitorano l'ingresso delle auto rilevando numero di targa e classe di appartenenza del veicolo.

Prezzi: chi entra prima delle sette non paga a prescindere, poi si paga in base alle emissioni inquinanti e le auto sono divise in cinque classi. Le prime due sono totalmente esenti dal ticket. Per gli altri costo di 2 euro al giorno per i mezzi privati e commerciali a benzina Euro 2 e 1. 5 euro giornalieri per diesel Euro 3 e 4 e mezzi commerciali benzina Euro 0.

10 euro giornalieri per auto diesel Euro 0 e veicoli commerciali diesel Euro 0,1 e 2. Diesel Euro 4 per ora non pagano in attesa dell'omologazione dei Fap (filtro attivo antiparticolato) non di serie.

Sconti: abbonamenti garantiti per i residenti nella Cerchia dei Bastioni, 50 euro per la classe III, 125 per la classe IV e 250 euro per la classe V. Prezzi agevolati per tutti, per i primi 50 ingressi si paga metà della tariffa, fino al centesimo il 60% della tariffa e oltre i cento ingressi prezzo pieno.

Modalità di pagamento: si potrà pagare nell'arco delle 24 ore dall'ingresso in città con gratta e sosta acquistabile in edicola, tabacchieria o Atm point. Pagamento sul sito del Comune o sms, addebito su conto corrente e più avanti anche con bancomat.

A breve il Comune metterà a disposizione un sito internet dove inserire la targa della propria auto per sapere a quale categoria appartiene. Per il resto, solo l'avvio della sperimentazione darà ragione o torto a chi ha fortemente voluto questo provvediamento. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche