×

Altro che violenza sessuale: solo un complimento per la ragazza che denunciò la violenza in metrò

Condividi su Facebook

E' accaduto la scorsa settimana. Una giovane quattordicenne era arrivata a scuola in lacrime denunciando un abuso in metrò e subito era scattato l'allarme.

A distanza di qualche giorno la rivelazione: "mi sono inventata tutto". La violenza non c'è stata.

Per fortuna, un bel respiro di sollievo. Un caso di mancata sicurezza in meno.

Certo, l'attenzione per questo tipo di crimini resta alta, coma ha giustamente detto il vicesindaco, Riccardo De Corato: "meglio una denuncia a vuoto, piuttosto che una in meno". 

La ragazzina ha mentito, però una cosa vera c'è. Dalle telecamere a circuito chiuso di due negozi della metropolitana, si vede un giovane che si avvicina a lei e le sussurra qualcosa all'orecchio, poi si allontana.

Forse è stato questo gesto, un pò imbarazzante per una quattordicenne, a scatenare in lei la "coloritura". Forse un po' la paura che qualcosa di male poteva succederle veramente. E' difficile dire che cosa scatti nella testa di un'adolescente in circostanze del genere. Nessuno ce l'ha con lei per ciò che ha detto, però è il momento di capire il perchè di quella bugia.

Una ragazza come tante e quindi a tante altre come a lei potrebbe accadere di ingigantire un episodio non eclatante.

E' veramente il poco senso di sicurezza quando si gira sole per la strada a generare il meccanismo dell'accusa infondata oppure è solo un gesto isolato di una persona bisognosa di attenzione o che ha comunque qualcosa che la turba e solo così è riusciata a liberarsene?

Sul fatto il sistema di sicurezza in Centrale abbia funzionato è vero, perchè grazie alle telecamere si è potuta ricostruire la vicenda reale, ma non adagiamoci sugli allori, non abbassiamo mai la guardia.

Le telecamere non bastano, perchè non possono intervenire. Ci vogliono delle pattuglie nelle stazioni del metrò, ci vogliono più controlli. Bisogna scoraggiare i malintenzionati e i criminali facendo vedere più uomini in divisa in giro, che proteggono la città, le donne, tutti quanti. Presenza ecco cosa vogliono i cittadini. Non avere più paura che chicchesia piombi alle spalle. Di giorno e di notte non c'è differenza. Questa è vera sicurezza. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche