×

Operazione "muri puliti": parte il Tavolo permanente anti-graffiti

Condividi su Facebook

Visto che in questi giorni ci siamo lamentati in più post della pulizia della sola "facciata" di Milano per presentare il capoluogo lombardo in stile Mastrolindo agli ispettori dell'Expo, dedichiamo questo post ad una notizia apparsa sul sito del Comune.

Una buona iniziativa, che sarebbe meglio espandere anche a tante altre zone che stanno crollando, giorno dopo giorno, sotto i colpi dei writer, veri o improvvisati che siano. Magari dimostrandosi attivi non solo in centro (nella foto del nostro collaboratore Leonardo, ad esempio, uno dei muri che compaiono alla nuova fiera di Sinigaglia)

Leggiamo: La visita della delegazione Bie è stata l’occasione per “ripulire” Milano e in particolare l’area della Stazione Centrale.

“L’operazione di ripulitura e messa in ordine – dichiara il vice Sindaco Riccardo De Corato – che è stata effettuata alla Stazione Centrale non è di facciata, ma reale. Abbiamo rimesso a posto un ‘pezzo’ della città, ma la volontà è di dare continuità nel tempo agli interventi in modo che quest’area torni a vivere”.

“A dimostrazione che l’operazione non è stata di pura vetrina – spiega De Corato –, il comitato da me presieduto, che ha curato gli interventi di sistemazione della Stazione Centrale e ha coinvolto l’assessore ai Lavori Pubblici Bruno Simini e l’assessore al Decoro Urbano Maurizio Cadeo, continuerà l’attività anche dopo la visita dei commissari del Bie.

Sarà, dunque – sottolinea De Corato – un Tavolo permanente, che si occuperà della pulizia dei muri e dei graffiti di tutta la città”.

“Alla Stazione Centrale – afferma De Corato –, oltre alle opere di ripulitura, è stata potenziata anche l’illuminazione. Ed è stata garantita una maggiore presenza di vigili e poliziotti. Nei prossimi giorni – dichiara De Corato – si procederà agli altri lavori, tra cui la completa ripulitura dei graffiti e l’ultimazione della sistemazione delle strade.

All’ordine del giorno c’è poi l’impegno per garantire un presidio fisso, 24 ore su 24, delle forze dell’ordine, soprattutto nella fascia notturna, quando si verifica il maggior numero di crimini”.
“Un grosso aiuto – aggiunge De Corato – verrà poi dal completamento del progetto Grandi Stazioni. Un progetto di 120 milioni di euro di investimento, che permetterà di riqualificare tutta l‘area. Un’area di 70 mila metri quadrati, che sarà controllata da 550 telecamere e rischiarata da 8.000 corpi illuminanti. Grazie ai nuovi servizi, tra cui 2 chilometri di percorso per i non vedenti, ai nuovi accessi e ai nuovi esercizi commerciali, che daranno lavoro a circa 1.500 persone, indotto compreso – conclude De Corato – sarà concretamente migliorata la vivibilità della zona”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche