×

Torri di luce: Milano si illumina per farsi bella e traccia nel cielo il nostro prossimo skyline

Condividi su Facebook

Mentre gli ispettori dell'Expo si stanno godendo la nostra città tirata a lucido (oltretutto le loro prime impressioni sono del tutto positive), anche se, come abbiamo visto in questo post , si sta badando molto all'apparenza e poco alla sostanza, ecco che stanotte – e per altri due sere – Milano si trasformerà in una nuova New York, con torri di luce di luce simili a quelle di Ground Zero proiettate nel cielo del capoluogo lombardo (la ditta che li allestisce è oltretutto la stessa di Ground Zero, foto TamTam pubblicata su Vivimilano).

Un giochetto per impressionare gli ispettori dell'Expo.

Ecco cosa scrive Corrriere.it: In occasione della visita dei commissari del Bureau International des Expositions, l’organizzazione che deciderà a marzo se assegnare a Milano o a Smirne l’Expo 2015, i milanesi potranno per tre giorni avere un'anteprima di alcune delle grandi opere architettoniche che nel prossimo anno ridisegneranno lo skyline della città: la nuova torre della Regione Lombardia in via Melchiorre Gioia, i tre grattacieli di City Life nell’area dell’ex Fiera, il nuovo quartiere di Porta Nuova, la Bovisa e l’area di Rho-Pero destinata a ospitare l’Expo.

Nelle notti del 22, 23 e 24 ottobre nei cantieri saranno accesi fasci di luce che riprodurranno i progetti illuminando la notte con sagome architettoniche che sembreranno apparse dal futuro.

Ribadiamo il concetto già espresso in questo post. Per ora l'Expo sta portando solo ad un intervento sulla facciata esterna della nostra città, queste promesse, ad esempio, andranno mantenute. E sono le più attese. Siamo qui apposta per vigilare.

La foto qui sotto è un chiaro esempio della nostra attenzione sempre desta (qui trovate le notizie su questo pezzo di ferro killer in corso di Porta Vittoria).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche