×

Ambiente e infrastrutture, le promesse di Letizia Moratti

Condividi su Facebook

Ecco cosa scrive il sito del Comune riguardo ad un tema che abbiamo affrontato diverse volte durante la settimana appena trascorsa.

Dice Letizia: "L'esposizione sarà lo strumento utile per riqualificare Milano anche sul piano ambientale e consentirà di incrementare la qualità della vita dei cittadini sia per le infrastrutture che realizzeremo sia per il verd".

Infrastrutture, soluzioni architettoniche e uno sviluppo urbanistico che andrà di pari passo con la tutela e la salvaguardia dell’ambiente. E' questo obiettivo della Consulta Ambientale che sosterrà la candidatura di Milano per realizzare una Expo volano di sviluppo per la città. Al progetto partecipano le principali associazioni ambientaliste e si avvale del contributo del Ministero dell’Ambiente.

Lo ha annunciato il Sindaco Letizia Moratti, insieme con gli assessori Edoardo Croci (Mobilità) e Carlo Masseroli (Sviluppo del Territorio) alla conferenza stampa di presentazione delle linee guida e le caratteristiche ambientali del progetto Expo 2015.

Presenti Andrea Poggio, vicedirettore generale di Legambiente e altri rappresentanti delle associazioni ambientaliste e del mondo accademico e scientifico coinvolti nel progetto di candidatura di Milano. “Stiamo lavorando insieme a tanti partner, a realtà autorevoli come Legambiente, Italia Nostra e altre importanti Associazioni per condividere il percorso di candidatura a l’Expo 2015. I temi dell’Ambiente sono al centro dei nostri piani.

L’Expo consentirà di incrementare la qualità della vita dei cittadini, sia dal punto di vista delle infrastrutture del verde utilizzabile dopo l’evento” ha detto il sindaco Moratti.

"Vogliamo utilizzare lo strumento di Expo 2015 – ha detto il Sindaco Moratti – per lasciare in eredità alla Città un quartiere che abbia una grande attenzione dell’ambiente e dell’ecologia. Il quartiere Expo sarà caratterizzato da verde fruibile e 20 Km di vie d’acqua.

Proprio queste particolari caratteristiche devono fare di questo quartiere un modello di riferimento per la riqualificazione complessiva della Città. Grazie all’esposizione inoltre, sarà possibile avere investimenti significativi da parte del governo per migliorare le infrastrutture".

Il Governo, i vari ministeri, la Regione Lombardia, la Provincia e il Comune di Milano sono tutti uniti in uno sforzo comune per trasformare questo grande progetto. "Voglio ricordare – ha concluso il Sindaco Moratti – che Milano è la Città candidata all’Esposizione Universale per conto dell’Italia. Per questo sentiamo una responsabilità nei confronti del Paese. Mi auguro che questo senso di responsabilità e di orgoglio milanese scatti in tutti noi". [comune di Milano]
1

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche