×

Dopo il ticket d'ingresso arriva la chiusura del centro di Milano?

Condividi su Facebook

In questi giorni il ticket d'ingresso sta facendo discutere i milanesi. C'è chi è a favore e chi contro, chi lo reputa utile per l'ambiente e chi lo definisce una semplice tassa, noi a riguardo ci siamo già espressi.

Il problema è che ora già si parla di chiusura del centro cittadino.

Chiusura totale dopo un anno di prova di ecopass. Chissà cosa ne pensano i milanesi di questo ulteriore, possibile, inasprimento. A parte che ancora bisogna capire se veramente questo ticket entrerà in vigore. Certo, ormai è deciso, ma le polemiche che stanno accompagnando questa scelta di Letizia Moratti potrebbero creare rallentamenti improvvisi.

Anche perchè alcuni cittadini avevano già assicurato una manifestazione nel caso fosse entrato in vigore un simile provvedimento. A questo punto "la sfida" è aperta.

Vi avevamo già chiesto se eravate d'accordo con l'entrata in vigore del ticket d'ingresso in un sondaggio. Riportiamo qui sotto i risultati.

Ora passiamo allo stadio successivo, e vi chiediamo se siete d'accordo con la possibile chiusura del centro cittadino (parliamo sempre della cerchia dei Bastioni).

Intanto riassumiamo le notizie che riguardano il ticket.

Ecco i prezzi: La tariffa giornaliera per chi possiede una vettura a benzina Euro1 o Euro2 sarà di 2 euro al giorno, o – in alternativa – 50 euro all'anno per chi abita nella cerchia dei Bastioni e 100 per chi abita fuori.

Chi invece possiede un'auto ancora più vecchia pagherà 5 euro al giorno, o 125 all'anno o 200 per chi risiede fuori dalla cerchia. Infine, per chi ha una vettura classe V (Diesel preeuro), il costo si impenna: 10 euro al giorno, 250 o 500 all'anno.

I prezzi di cui si parlava inizialmente sono stati ridimensionati di netto  rendendoli più accessibili. In questo modo si è accontentata la maggioranza della Cdl che temeva il varo di una misura impopolare.

Adesso invece qualcuno teme il varo di una iniziativa inefficace.

Per chi entra nei bastioni e abita fuori Milano (la maggioranza delle macchine secondo le stime) parte subito un potenziamento del servizio Atm, su ben 13 linee interurbane, con 585 nuove corse, per un incremento medio nelle ore di punta del 27 percento, e del 51 percento nelle ore di morbida. Nel giro di un paio di settimane verrà testato il sistema di controllo dell'accesso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche