×

Taxi, dal 15 luglio aumento delle tariffe (70 euro per Malpensa)

Condividi su Facebook

Cari lettori, cara famiglia Milano 2.0, abbiamo bisogno di voi. Affrontiamo assieme l'argomento tariffe dei taxi, visto che le lamentele intorno al decreto Bersani, alle tariffe e alle licenze, non sono mai finite e ore rischiano di diventare un tema caldo che farà bollire il vostro, anzi il nostro, portafogli.

Partiamo dal primo punto: trovare un taxi a Milano non sempre è semplice, un po' di tempo fa un lettore ci aveva fatto notare come alcuni taxisti si rifiutino di andare in certe zone di Milano a rischio e di come neghino un "passaggio" a chi richiede un tragitto troppo breve. Bene, sappiate che le nuove licenze non ci saranno. I taxi che già ci sono sono quelli che rimarranno.

Sì, ci sono gli abusivi, che magari vi propongono un viaggetto per il capoluogo lombardo a tariffe minori, ma sarebbe meglio soffocare una volta per tutte questo tipo di mercato clandestino.

Ora, Houston, abbiamo un nuovo problema: dal 15 luglio le tariffe aumenteranno

Su Repubblica leggiamo le dichiarazioni dei tassisti e qualche esempio sulle nuove cifre da sborsare: «Le tariffe sono inferiori alla media europea – si giustificano i tassisti – a Parigi è 28,09 l´ora e a Londra di 29,80». Ma a New York, per contro, tabelle alla mano, è solo di 18,28 euro, oltre sei euro in meno.

«Siamo convinti di aver preso decisioni equilibrate e sagge – puntualizza l´assessore regionale Cattaneo – nell´interesse sia dei cittadini che dei tassisti.

La prova che si tratta di un buon compromesso è che nessuno è felice. Avevamo criticato il decreto Bersani perché non aggrediva i veri monopoli da liberalizzare. Non abbiamo concesso aumenti indiscriminati».

Quindi? Facciamoci aiutare sempre da Repubblica per avere qualche esempio di tariffe: restano invariati i 3 euro (5 nei giorni festivi) del prezzo iniziale della corsa (la cosiddetta bandiera), e il supplemento notturno di 6,10. Dalla stessa data andare da qualsiasi punto di Milano all'aeroporto di Malpensa costerà 70 euro, 55 da Malpensa al nuovo polo fieristico di Pero-Rho o viceversa, 40 dallo scalo di Linate alla Nuova fiera e 85 per chi dovrà spostarsi da Linate a Malpensa.

Al costo chilometrico di 1,34 euro (lo stesso in vigore a Monaco di Baviera per le corse tra la città e l´aeroporto), contro l´1,60 tra Roma e Fiumicino, i 2,22 euro tra Firenze e il locale aeroporto Vespucci.

Le nuove tariffe resteranno fisse fino al 30 giugno 2009, ma da ora in avanti i nuovi aumenti dovranno tenere conto anche del miglioramento della qualità del servizio. 

Ora entriamo in gioco noi.

E sopratutto voi. Qui c'è da capire se ci troviamo veramente di fronte ad una rosea situazione, come qualcuno dice, o se i taxisti proseguono il loro gioco delle lobby inattaccabili. 

Settanta euro per arrivare a Malpensa sono troppi, mi dicono che con le lire si pagavano circa 90 mila. Siamo quasi al doppio (ricordate anche voi questa cifra prima dell'entrata in vigore dell'euro?).

Da Linate a Malpensa sono addirittura 85 gli euro da sborsare. E se queste cifre sono alte non sono certo da meno quelle che quotidianamente dobbiamo pagare per muoverci in città.

Voi cosa ne pensate? Vorremmo raccogliere le vostre esperienze per trarre delle conclusioni. Non solo sulle tariffe, di cui ci si potrà lamentare ben poco, soprattutto sulla qualità del servizio. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche