×

Stecca degli artigiani: parlano le associazioni

Condividi su Facebook

Dopo aver pubblicato l'elogio funebre alla Stecca degli Artigiani, scritto da roberto deangelis, un lettore di Milano 2.0, diamo spazio anche alle associazione della Stecca, che ci hanno inviato una mail con le loro considerazioni.

Ciao,

vi inoltro il comunicato delle associazioni della stecca a seguito dello sgombero, sperando che possa essere utile per capire meglio cosa è successo e cosa sta succedendo.

Sono lieto inoltre di annunciarvi che in vicolo de castilla è ripartita la ciclofficina (mercoledì pomeriggio e sabato tutto il giorno) e il cinema il giovedì sera. 

La Stecca degli Artigiani è stata sgomberata e per noi associazioni è davvero difficile chiarire la complessità di un’esperienza eterogenea durata per noi circa dieci anni. Il nostro sogno sarebbe stato quello di veder rinascere la Stecca attraverso la sua riqualificazione ma purtroppo gli scenari urbanistici e politici che si sono venuti a creare non erano compatibili.

In questi anni ci siamo confrontati e scontrati quotidianamente con il degrado e la criminalità arrivando a rischiare la nostra incolumità attraverso sia iniziative di sensibilizzazione e coinvolgimento dell’opinione pubblica che di azioni concrete (chiusura cancelli e campagne di disincentivazione dell’acquisto di sostanze). La causa della fine della stecca non è il degrado ma l’abbandono delle istituzioni. Vogliamo confrontarci con il contesto in maniera progettuale e propositiva e crediamo che i contenuti sviluppati in questi anni meritino di sopravvivere.

ASSOCIAZIONE DI ASSOCIAZIONI STECCA DEGLI ARTIGIANI La progettualità locale delle associazioni, di alcuni artigiani e artisti della Stecca degli artigiani verrà salvato. Le associazioni apolidia, architetti senza frontiere, cantieri isola, ciclofficina +bc, isola critica, la compagnia del parco-circolo Legambiente, AIAB (associazione italiana agricoltori biologici),i giovani artigiani dell’associazione controprogetto e lo storico pittore dell’Isola Francesco Magli fondano l’Associazione di Associazioni Stecca degli Artigiani.

Il percorso di istituzionalizzazione di questa esperienza spontanea è stato supportato da alcuni consulenti, tra gli altri Davide Branca del progetto grow-up, Assessorato alle politiche giovanili Provincia di Milano, Gabriele Rabaiotti del DIAP – Politecnico di Milano ESPERIENZA DI AUTORGANIZZAZIONE PER UN NUOVO PROGRAMMA SOCIO_ CULTURALE

L’importanza dell’esperienza di autorganizzazione nella gestione di spazi socio-culturali di aggregazione da parte delle associazioni, dimostrati in questi anni nello storico edificio industriale Tecnomasio Brown Boveri denominato Stecca degli Artigiani ci ha portati alla costruzione di un nuovo programma socio-culturale per il quartiere e la città,(www.lastecca.org) che porterà avanti anche i progetti già nati alla stecca, come ad es.

il mercatino biologico mensile “in campagna all’Isola”, i laboratori di scenografia urbana e la progettazione partecipata con gli abitanti di nuove attrezzature per gli spazi pubblici, la ciclofficina popolare dove imparare a riparare le biciclette, l’archivio storico e l’informazione sulle trasformazioni dell’isola, i corsi di italiano per stranieri, un nuovo giardino di comunità, e ancora le conferenze, le mostre e gli eventi legati all’arte, musica, teatro..

NUOVI SPAZI ALL’ISOLA PER L’ASSOCIAZIONISMO E AGGREGAZIONE A COSTI SOCIALI IN COMODATO D’USO L’esperienza progettuale nella salvaguardia e valorizzazione di spazi pubblici dedicati all’associazionismo locale e cittadino in un’area ad altissimo valore immobiliare porta l’Associazione di associazioni a rivendicare e favorire la presenza di uno e più centri socio-culturali polifunzionali nel quartiere Isola e nelle grandi aree di trasformazione della città di Milano.

All’Isola questo appello è stato accolto dalla società immobiliare Hines, che insieme alla Fondazione R. Catella hanno concesso alle associazioni degli immobili a costi sociali in comodato d’uso per le attività socio-culturali. Spazi provvisori che si apriranno già da domani al quartiere Isola e alla città. Veniteci trovare in fondo a Vicolo De castillia al quartiere Isola.

PER INFORMAZIONI:
Associazione di associazioni STECCA DEGLI ARTIGIANI
www.lastecca.org

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche