×

Il nuovo hotel extralusso in Duomo prenderà il posto della Mondadori

La libreria trasloca, lasciando spazio all'hotel che si affaccerà sul Duomo

Nuovo hotel extralusso: prenderà il posto di Mondadori

Tra il Comune di Milano e Mondadori è già stata stipulata la convenzione per gli spazi che ospiteranno una nuova libreria nel palazzo di via Dogana, sul lato sud di piazza Duomo.

Hotel extralusso in Duomo: un albergo vista Cattedrale

La libreria, attualmente, occupa i locali di via Dogana 2, nel corpo centrale dell’edificio e si trasferirà nello stesso palazzo all’angolo con via Mazzini.

Il corpo centrale verrà riqualificato per ospitare un albergo vista Cattedralle con servizi e negozi, simultaneamente al progetto di ampliamento del Museo del Novecento.

Hotel extralusso in Duomo: le stime

L’amministrazione comunale rende noto che il contratto riguarda circa 1.700 metri quadri disposti fra piano terra, interrato e primo fra piazza Duomo e via Mazzini. Mondadori, per rimanerci 12 anni, verserà al comune 7 milioni e 368mila euro.

Il valore complessivo della convenzione è pari a 11 milioni e 356mila euro, ma da questa cifra verranno scomputate le opere di riqualificazione che Mondadori potrà realizzare in base a un progetto approvato dalla Sovrintendenza e che rimetteranno in luce linee ed elementi architettonici del Liberty milanese. Le stime prevedono 2 milioni e 833mila euro. Inoltre, da detrarre un’ulteriore cifra di 1.040.000 euro, un ammortamento residuo del contratto della Mondadori dal 2015 ad oggi.

Hotel extralusso in Duomo: i lavori di restauro

Sarà la Sovrintendenza ad approvare i lavori di restauro, i quali dovrebbero terminare entro il prossimo 30 settembre, data in cui la libreria traslocherà. Nella giornata del 25 febbraio si chiuderà il bando del Comune per la raccolta di manifestazioni di interesse al fine di riqualificare i 7.260 metri quadri del corpo centrale del palazzo di via Dogana.

LEGGI ANCHE: A Malpensa apre la libreria Feltrinelli: disponibili oltre 3mila titoli

Leggi anche

Contents.media