×

Chiude Bio c’ Bon: la crisi Covid colpisce la catena francese

Condividi su Facebook

Chiude a Milano Bio c' Bon, la catena di supermercati biologici concorrente di Naturasì. Centro dipendenti rischiano il posto di lavoro.

bio c bon chiude
bio c bon chiude

Sono cento i posti di lavoro a rischio a causa della chiusura dei punti vendita della catena di supermercati francesi. Chiude infatti a Milano Bio c’ Bon, che da anni vendeva prodotti biologici nella città. A segnare il destino dei negozi è stata infatti la crisi Coronavirus, che ha causato un calo nelle vendite di prodotti biologici.

Chiude a Milano la catena Bio c’ Bon

Man mano le saracinesche si stanno definitivamente abbassando su punti vendita come quello di via San Michele del Carso, via De Amicis e via Belfiore. Chiude infatti definitivamente la catena di supermercati Bio c’ Bon, concorrente di Naturasì acquisita dal gruppo Carrefour. Sono circa 100 i dipendenti che rischiano il posto di lavoro nel caso in cui nessuno acquistasse la catena di supermercati in Italia.

Ad incidere sulla chiusura dei supermercati è stato il periodo di emergenza Coronavirus, a cui è seguita una enorme crisi economica per la città di Milano. Per questi motivo sono stati sempre meno i clienti che nel 2020 hanno acquistato prodotti biologici, i quali hanno un prezzo superiore rispetto ai prodotti convenzionali.

Bio c’ Bon si aggiunge dunque alle numerose realtà che sono state costrette a chiudere a causa dell’emergenza sanitaria, tra cui anche il Mondadori store di via Marghera.

I punti di vendita che al momento restano accessibili, fino alla prossima chiusura, sono il Bio c’ Bon di viale Montenero, via Doria, via Pacini e Lomellina. Tuttavia, tutti i punti vendita dovranno cessare la loro attività entro il 19 dicembre.

Leggi anche

Contents.media