×

Fase 2, riapre ristorante di Cracco: quanto costa il menù take away?

Condividi su Facebook

Nel pieno della Fase 2, il ristorante milanese di Carlo Cracco in Galleria Vittorio Emanuele si è attrezzato con un inedito menù take away.

ristorante-cracco-milano

Con l’inizio della Fase 2 dell’emergenza coronavirus lo scorso 4 maggio, anche ristoranti blasonati come quello di Carlo Cracco hanno deciso di ripartire con la propria attività, adottando per l’occasione un inedito menù take away e adeguandosi alle misure di restrizione imposta dal governo.

Per queste ultime giornate in cui dovremo rimanere ancora parzialmente relegati nelle nostre case quindi, lo chef veneto ha deciso di preparare una serie di piatti unici che cercano in qualche modo di rendere meno opprimente la quarantena.

Fase 2, il take away d Cracco

Per questi giorni di Fase 2 dunque, in attesa che le attività legate alla ristorazione Bossano finalmente riaprire il prossimo 18 maggio, il locale Ristorante Cracco sito nella Galleria Vittoria Emanuele ha preparato un menù take away in due varianti per poter soddisfare i palati di coloro che sono costretti a rimanere ancora a casa. Vediamo assieme i prezzi previsti dal ristorante.

LEGGI ANCHE: Il Ristorante di Carlo Cracco a Milano: una stella in Galleria

Per quanto riguarda il menù base, composto da antipasto, primo, secondo e dessert, il prezzo è fissato sui 75 euro a persona, mentre se desiderata la versione con l’aggiunta di antipasto e bottiglia di Prosecco Superiore Brut Millesimato il costo lievita fino a raggiungere i 117 euro a persona.

Al di là di questi singoli menù rimarrà comunque sempre possibile ordinare alla carta, a condizione però di una spesa minima di 20 euro. Un prezzo grossomodo in linea con il costo medio di un pranzo da Cracco, anche se è probabile che la quarantena porterà molti a scegliere l’esclusivo menù dell’ex giudice di Masterchef.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche