×

Approvato il Piano Aria e Clima, Sala: “Le basi di una nuova Milano”

Condividi su Facebook

Il Comune approva il Piano Aria e Clima, Sala: "Milano sarà la prima città italiana a raggiungere la neutralità carbonica".

piano aria e clima milano
piano aria e clima milano

Il comune di Milano ha approvato il Piano Aria e Clima di Milano, una programmazione che condurrà la città alla neutralità carbonica e diventare una città ad emissioni zero. Sala: “Le basi della nuova Milano”.

Approvato il Piano Aria e Clima

Successo di Sala, che dopo aver presentato il Piano Aria Clima solo lo scorso 17 dicembre, ha già ricevuto l’approvazione del consiglio comunale. Un passo che fa diventare Milano“la prima città italiana ad avere una programmazione per raggiungere la neutralità carbonica come ha annunciato il Sindaco Sala.

Sarà una città più sana, più verde, più giusta e più connessa” continua il Sindaco, che sottolinea come l’adozione del piano comporterà anche l’aumento dei posti di lavoro.

Saranno in totale 49 azioni da mettere in campo e che interesseranno l’energia, la gestione dei rifiuti e la mobilità. “Diversi gli interventi in materia di energia – spiega Sala– dall’efficientamento degli edifici, con la riduzione entro il 2030 del 50% dei consumi per gli immobili di proprietà del Comune (a partire da edilizia popolare e scuole), agli indirizzi in materia di fonti rinnovabili, con azioni condivise tra Comune e A2A per accelerare la produzione di energia pulita.”

In programmazione anche un nuovo sistema di gestione dei rifiuti, che partirà con il cambio dell’amsa con un nuovo partner da trovare con l’apertura di un bando di gara pubblico aperto a livello europeo nel 2021.

E infine, il punto più importante, la mobilità, “con l’aumento del 55% dei chilometri di metropolitana e metrotranvie entro il 2030, la diffusione delle zone 30 e il modello di “città in 15 minuti”, ridisegneranno il modo di muoversi e vivere la città.” scrive un Beppe Sala entusiasta sui social.

Soddisfazione anche di Marco Granelli, assessore alla mobilità, che annuncia anche la costruzione di nuovi percorsi ciclabili di cui 100 in 12 mesi tra 2020 e 2021, più che raddoppio delle zone 30 in un anno; piano parcheggi per residenti in struttura verticale sotto o sopra terra; potenziamento dei parcheggi di interscambio, un piano per la logistica e ancora 220.000 nuovi alberi, passando da 480.000 a 700.000 al 2030“. “Una grande sfida – ammette Granelli -, che renderà la nostra città leader del cambiamento, un cambiamento per la nostra salute e giustamente proprio ora quando stiamo capendo quanto sia importante rinforzare la nostra salute, per una crescita sostenibile, per creare lavoro in nuovi ambiti, ma soprattutto che permetterà a tutti di partecipare a questa sfida a partire da chi ha meno risorse“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media