×

Milano Fashion Week, boom di arrivi in città: +458% le richieste di affitti sul portale di Airbnb

Prenotazioni oltre i livelli pre-pandemia. Aumentano i proprietari che affittano

La Milano Fashion Week trascina gli arrivi in città: +458% le richieste di affitti sul portale di Ai

Modelle e manager preferiscono alloggiare in un appartamento tutto per loro, come a casa propria. Durante la settimana della moda il portale di Airbnb registra un boom di prenotazioni: +458% rispetto al 2021 nel primo semestre dell’anno. Le ricerche di un affitto breve sono salite del 543%.

Fashion Week, boom di arrivi a Milano: quanto guadagna un host?

Giacomo Trovato, country manager per l’Italia di Airbnb, afferma: “Ci rallegriamo molto di quello che sta accadendo. I dati ci dicono che Milano sta vivendo una ripresa molto forte che porterà a superare il numero di notti prenotate su Airbnb del 2019″.

Durante la Fashion Week un host riesce a guadagnare in media intorno ai 3.050 euro, a prescindere dal tipo di alloggio, dalla dimensione e dalla zona.

I turisti scelgono gli affitti Airbnb per comodità e per risparmiare: avere a disposizione una cucina permette di mangiare a casa, evitando ulteriori costi presso i ristoranti. La spesa media di un turista in appartamento è di 120 euro al giorno.

Fashion Week, boom di arrivi a Milano: gli eventi salvano la city

Trovato spiega: “Il boom di prenotazioni è dovuto a due fenomeni. Il primo è legato al ritorno degli stranieri a Milano, che aveva subito un forte arresto negli ultimi due anni.

Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Francia, sono i paesi di provenienza più gettonati”. Inoltre, settembre è il mese legato agli eventi: “Gli Europei di basket, il concerto di Jovanotti e il Gran Premio di Monza sono tutte occasioni che hanno portato linfa turistica alla città e ai proprietari di casa”.

A casa dei rincari delle bollette sono sempre di più i proprietari che mettono a disposizione la propria abitazione.

LEGGI ANCHE: Milano diventa “cashless”: sempre meno contanti alle casse

Leggi anche

Contents.media