×

Fringe 2022, l’estensione da Nolo all’intera città: il programma del festival diffuso

Fino al 19 giugno andranno in scena spettacoli di vari generi, tutti su palcoscenici alternativi. Per il format "Extra" si affiancheranno ulteriori eventi

Fringe Festival 2022, da NoLo alla Martesana: il programma

Il Fringe edizione 2022 giunge alla quarta edizione e si trasforma nel FringeMi Festival.

Fringe Festival 2022: gli spettacoli

Fino al 19 giugno il festival conquisterà l’intera città: da NoLo verso la Stazione Centrale, includendo i quartieri Martesana, Loreto, Benedetto Marcello e Adriano, si spinge a Città Studi-Acquabella (Cistà), e ancora oltre a Calvairate e al Parco Formentano.

Oltre ad ampliarsi, si sdoppia con il Fringe Extra.

Davide Verrazzani, fondatore e direttore, chiarisce: “Fin dall’inizio avevamo a modello il Fringe di Edimburgo, una manifestazione che non si limita a un’area urbana ristretta ma spazia su tutta una città. In quattro anni ci siamo riusciti. NoLo resta il cuore ma il Fringe si allarga e ancora si allargherà“.

Gli spettacoli selezionati sono undici e rappresentano tutti i generi:

  • lo stand-up “1 e 95”,
  • la riflessione autobiografica di “È andata così”,
  • lo humour nero di “L’uomo palloncino”,
  • “Il Paese dalle facce gonfie” che ricorda la tragedia della diossina a Seveso,
  • l’influencer sull’orlo di una crisi di nervi di “People”,
  • il malincomico “Con tanto amore, Mario”,
  • la storia del palloncino di “Scoppiati”,
  • il tema della memoria e della perdita di “Arturo” e “Gianluca”,
  • “Fag/Staff” e “Scenes with Girls”, due titoli che arrivano dalla Gran Bretagna, recitati da attori italiani

Il più votato dal pubblico verrà incluso nel cartellone del Teatro dell’Elfo.

Fringe Festival 2022: eventi gratuiti e a pagamento

Extra, invece, è formato da una cinquantina di eventi: incontri, sperimentazione, titoli speciali, suggestioni. Tornano Nicolò Fettarappa e Lorenzo Maragoni, rispettivamente con “Solo quando lavoro sono felice”, indagine sull’(auto)sfruttamento nel mondo del lavoro, e “Saga salsa noir”, noir ambientato nel mondo della ristorazione. Non mancherà la serata comici “Mercomedy”, gli appuntamenti per i bambini e alcuni laboratori. Disponibili titoli a pagamento e titoli gratuiti.

L’audio show itinerante “Sogno”, da Shakespeare.

Fringe Festival 2022: musica e mostre

Verrazzani sottolinea: Ci sarà anche la musica, ma non saranno concerti“. Max Collini, degli Offlaga Disco Pax, analizza il mondo della musica indie nella serata “Hai paura dell’indie?”, o di “Puntine sulle i” e “Cantautori a teatro” in cui canzoni e artisti che hanno fatto la storia del cantautorato italiano vengono raccontati ai giovani che poco li conoscono.

Ovviamente, ci saranno i buskers, i quali si alterneranno da giovedì a sabato all’Esedra del Parco Trotter e al Giardino degli Artisti di via Soperga. Tra le mostre da non perdere C’era una volta il Ciak dedicata a Leo Wachter, al Ristorante Belluccio’s in Città Studi.

Infine, alla ex Chiesetta del Trotter, Claudio Sadler e Tindaro Granata si sfideranno a trovare pro e contro all’interrogativo: “A cosa serve il teatro oggi?”.

LEGGI ANCHE: Tabelloni, bocciati e maturandi: la situazione a Milano dopo la fine della scuola

Leggi anche

Contents.media