×

Le sculture di Milano: monumenti da scoprire passeggiando per la città

Condividi su Facebook

Opere d'arte in mostra a cielo aperto, ecco le sculture di Milano da scoprire passeggiando per la città

milano sculture

Milano è piena di monumenti sconosciuti, da scoprire semplicemente passeggiando in giro per la città. Eccovi un piccolo elenco per un organizzare una passeggiata all’insegna dell’arte.

Monumenti sconosciuti di Milano: le opere

Sono molte le sculture esposte per le strade di Milano, perché donate alla città dall’artista, e che magari non si conoscono.

Abbiamo allora deciso di elencarvele qui per suggerirvi appena possibile una passeggiata all’insegna dell’arte partendo dal quartiere di Brera.

Tra le sculture più belle da segnalarvi vi è sicuramente “Grande Toscano”, la scultura in bronzo di Igor Mitoraj installata nel quartiere Brera in Piazza del Carmine. La scultura è posta proprio dinanzi alla chiesa quattrocentesca di Santa Maria del Carmine e offre un bellissimo effetto di contrasto tra l’arte antica, rappresentata dalla chiesa, e quella moderna della scultura, realizzata nel 1981, e che ricorda una statua greca.

grande toscano

Restando nel quartiere di Brera possiamo spostarci davanti alla Pinacoteca per ammirare la scultura in bronzo “Grande Cavallo Impennato” di Aligi Sassu. Onnipresente nelle sue sculture, il cavallo impennato di Sassu è il tratto distintivo dell’artista, che di quest’opera ha realizzato vari esemplari, una delle quali è presente anche nel giardino di Confcommercio sempre a Milano.

grande cavallo impennato

A 20 minuti dalla Pinacoteca di Brera, in via Vittorio Veneto n.24, vi è una terza scultura visitabile a cielo aperto ed opera di un grande artista. Si tratta della fontana “Dio del Fiume” di Giuseppe Maretto. L’opera, costruita negli anni ’30 è realizzata in marmo secondo l’estetica del regime fascista allora vigente, e si trova all’interno del cortile della Casa della Fontana.

mere ubu

Poco distante da qui, in via Senato davanti all’Archivio di Stato, si trova infine la statua in bronzo donata dal celebre Joan Mirò alla città di Milano nel 1976. La statua è intitolata “Mère Ubu“ ed è ispirata a Ubu Re, la protagonista dell’omonima piece teatrale considerata anticipatrice del teatro dell’assurdo e del movimento surrealista. L’opera, alta 4m,raffigura una figura zoomorfa con una testa a forma di uccello.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media