×

Tornano gli artisti di strada Milano: “Strade vuote per troppo tempo”

Condividi su Facebook

Gli artisti di strada hanno continuato a chiedere al Comune di Milano di poter tornare a esibirsi: finalmente una risposta positiva.

Da mercoledì 25 giugno potranno tornare a esibirsi gli artisti di strada per le vie di Milano. Il sindaco Beppe Sala ha firmato l’ordinanza in cui sono specificate regole e criteri da rispettare per evitare ulteriori contagi da Coronavirus.

Artisti di Strada: tornano le esibizioni a Milano

Sono rimasti fermi da inizio lockdown tutti gli artisti abituati a mostrare la propria arte per strada. Da giorni chiedevano di essere ascoltati da Palazzo Marino, senza aver ancora ricevuto un feedback. Ma le cose ora sono cambiate. Dal 15 giugno si poteva tornare a esibirsi con spettacoli dal vivo a livello nazionale, sia all’aperto con un massimo di 1000 persone, che al chiuso, con un massimo di 200 spettatori.

Dopo questa decisione il Comune di Milano ha chiesto alla Regione Lombardia l’ok anche per gli artisti di strada. La risposta, arrivata il 19 giugno, è stata positiva.

La piattaforma Stradarte – che dà la possibilità di prenotare il proprio spazio in strada – è di nuovo consultabile. I criteri da soddisfare sono però diversi rispetto a prima. Per evitare assembramenti ogni artista dovrà assicurare una distanza sia tra le persone del pubblico che tra i performer.

L’assessore alle politiche giovanili Laura Galimberti è molto contenta per quanto raggiunto. “Il Comune ha lavorato molto in queste settimane per garantire una ripresa graduale ma necessaria delle attività cittadine, applicando le doverose misure di sicurezza. Siamo quindi molto contenti di poter riaprire, come promesso, le prenotazioni sulla piattaforma Stradarte, permettendo così agli artisti di tornare a esibirsi nelle strade che per troppo tempo sono rimaste vuote e silenziose“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche