×
Pub

Drinc Milano, uno dei migliori cocktail bar in città

Condividi su Facebook

Da Drinc Milano è possibile assaggiare miscele mai provate prima e rilassarsi in un'atmosfera particolare ma come a casa.

Drinc Milano è un locale in Via Plinio 32, nella zona tra Corso Buenos Aires e Città Studi. Nasce nel 2016 da un’idea di Luca Marcellin, professionista nel settore sempre alla ricerca di innovazioni e nuove sfide. Ha fatto molte esperienze in alberghi di lusso e ora è pronto a portare tutta la sua dedizione all’interno del suo staff, sempre disponibile.

Ti seguiranno nel percorso tra i sapori guidandoti e indirizzandoti verso la scelta più adatta a te. Il Drinc è aperto dal lunedì al sabato dalle 18.00.

Drinc, Cocktail & Conversation a Milano

All’interno del locale si espande una luce soffusa che regala un’atmosfera rilassante e intima, grazie anche alla musica jazz di sottofondo, arricchita dal tintinnio del ghiaccio nei bicchieri e dal rumore dei brindisi. È il posto perfetto per un aperitivo appena dopo il lavoro, per un’uscita di coppia e, perché no, anche per un appuntamento galante.

Alle spalle dei bartender si espande una vastissima collezione di superalcolici e bevande di ogni tipo. Appena sopra il bancone scendono delle lampadine appese a un filo che parte dal soffitto. Qua e la si trovano dei vasi di piante che rendono l’ambiente più fresco. I dettagli sono estremamente curati fino all’ultimo millimetro. L’arredo è semplice ma allo stesso tempo capace di stupire con la sua originalità. Può entrare a pieni voti nella lista dei migliori cocktail bar in città.

Il menu: la lista dei cocktail

Nel menu, o meglio nella Drink List, si trovano 17 proposte particolari e speciali, più un cocktail del destino. Dopo che avrai pescato una carta dal mazzo delle carte da gioco i barman prepareranno il drink sorteggiato. Per chi ama il gin tonic c’è una sezione apposita che comprende 6 diverse selezioni miscelate a prodotti di ottima qualità. Ogni cocktail è preparato con cura e passione e l’effetto finale è estremamente originale.

Nel nostro bicchiere possiamo trovare una fogliolina di menta intrappolata in un cubetto di ghiaccio, oppure possiamo assistere a piccoli giochi pirotecnici mirati per dare un altro sapore alla nostra bevanda.

La lista dei cocktail è molto particolare poiché ogni miscela ha un nome ben pensato e una piccola descrizione del “carattere” della bevanda. Per esempio il Non il Solito Seventyfive è descritto come “non il solito drink con il prosecco” e effettivamente capiamo immediatamente il perché.

Il prosecco in questo cocktail è mischiato a prodotti particolari, come il miele al dattero e la Belenkaya vodka. Il Diventerò un Rito invece ha un gusto pieno arricchito da una piacevole nota di affumicato, subito bilanciata con l’albicocca e le prugnole. Mezcal, Barsol psico, liquore all’albicocca, Ryto liquore e sciroppo di zucchero convivono alla perfezione. Non mancano poi proposte più tradizionali come il Moscowbaldo: un moscow mule rivisitato in pieno stile Drinc. Il prezzo per i cocktail oscilla tra i 10 e il 15 euro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche