×

Il nuovo stadio San Siro è nel limbo, il sindaco di Sesto: “Stessi servizi di Milano e tempi certi”

Inter e Milan pronti a spostarsi da Milano se necessario: "Andremo dove lo stadio si farà prima"

Nuovo stadio San Siro a Sesto? Il sindaco: "Stessi servizi di Milano e tempi certi"

A distanza di mille giorni dalla prima presentazione del progetto per il nuovo stadio di Inter e Milan, il percorso burocratico è ancora nel limbo.

Nuovo stadio San Siro, Di Stefano: “Abbiamo le aree dismesse più grosse d’Europa”

I club stanno davvero pensando di dire addio al capoluogo meneghino.

A margine della presentazione della stagione estiva al Carroponte, Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni, ha nuovamente proposto alle squadre l’ex area Falck: “Abbiamo le aree dismesse più grosse d’Europa, tre fermate della metro e due in costruzione. In un quarto d’ora si arriva in Duomo e a Linate“. Inoltre, il primo cittadino ha aggiunto: “Il piano di governo del territorio consente una certa flessibilità con la possibilità di far arrivare uno stadio all’interno della struttura.

Ci sono gli elementi e i tempi perché ci sia certezza per l’investimento“.

Nuovo stadio San Siro: le squadre vogliono restringere le tempistiche

Paolo Scaroni, presidente del Milan, e Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter, sono stati intervistati da “Tutti convocati” di Radio24. Nella speranza di alzare il pressing sul sindaco Sala, Scaroni ha sottolineato l’urgenza di restringere il più possibile le tempistiche affermando: “Capisco i nostalgici ma Milano deve essere all’avanguardia, non deve guardare indietro.

Trovo incredibile che Milano non si doti di uno stadio capace di essere concorrente in Europa”.

Nuovo stadio San Siro, Antonello: “Mai detto no al dibattito pubblico”

In sintonia anche Antonello che evidenzia: “Le alternative che ci sono non sono opzioni a salve, ma le stiamo valutando, stiamo guardando in maniera concreta a queste altre opzioni“. Purtroppo, il sistema italiano non collabora nei lavori per le grandi infrastrutture, nemmeno per quelle sportive.

Gli investitori non accettano incertezze, mentre per quanto riguarda il dibattito pubblico, il Ceo dell’Inter ha chiarito: “Mai detto no, ma i tempi si stanno prolungando”.

LEGGI ANCHE: Inquinamento San Siro: la demolizione-ricostruzione del Meazza vale 210.500 tonnellate di CO2

Leggi anche

Contents.media