×

Rob de Matt, il locale di Milano che cucinerà pasti caldi per i profughi al confine

Rob de Matt è partito giovedì 10 marzo per la città polacca di Medyka, al confine con l'Ucraina.

Il locale che cucinerà pasti caldi per i profughi al confine: ecco l'iniziativa di Milano

Lo staff di Rob de Matt, ristorante di Dergano, ha deciso di cucinare pasti caldi per chi fugge dalla guerra, partendo per Medyka, città polacca al confine con l’Ucraina.

Il locale di Milano promuove l’inclusione sociale e cucina per i profughi

Il locale, che durante l’emergenza sanitaria aveva cucinato per le persone più bisognose, non si tira indietro e promuove l’inclusione sociale. Grazie all’allestimento di una cucina da campo vicino alla frontiera tra Polonia e Ucraina sarà possibile preparare piatti caldi per i rifugiati.

Il locale di Milano cucina per i profughi: raccolti anche beni di prima necessità

Dal ristorante hanno chiarito: “Partiremo con tutta la pasta che abbiamo raccolto per il progetto sociale in questi mesi.

Cucineremo un pasto caldo per circa 2mila profughi ucraini“. Oltre al cibo, verranno consegnati beni di prima necessità per i bambini, raccolti attraverso le donazioni dei residenti di Dergano.

Il locale di Milano cucina per i profughi: l’accoglienza in Italia

Il team del ristorante partirà con pannolini, latte in polvere, matite colorate, quaderni, abiti e omogeneizzati. L’iniziativa, patrocinata dal Municipio 9, è stata realizzata anche grazie a Refugees Welcome, Anpi Dergano e Sant’Ambroeus.

Al momento del rientro in Italia, autobus e macchine daranno un passaggio agli ucraini, i quali troveranno accoglienza tramite Refugees Welcome.

LEGGI ANCHE: La solidarietà dei milanesi verso l’Ucraina: dalla raccolta di medicinali all’ospitalità

Leggi anche

Contents.media