×

Prada chiude il negozio in via della Spiga: “Sovraesposizione dell’offerta a Milano”

Prada vende per 40milioni di euro il suo negozio in via della Spiga, chiuso lo scorso marzo 2020 a causa del lockdown.

negozio prada via della spiga
negozio prada via della spiga

Prada ha chiuso definitivamente il negozio in via della Spiga, con la vendita del locale a fine dicembre, per 40milioni di euro. Dalla maison commentano: “C’era una sovraesposizione dell’offerta a Milano”.

Chiuso il negozio di Prada a via della Spiga

Cinque negozi a Milano di Prada sono troppi così si è deciso di eliminare definitivamente quello in via della Spiga n. 18. In un comunicato stampa però l’azienda fa sapere che non c’entra nulla la crisi di via della Spiga dopo le chiusure imposte dal Coronavirus e relativi DPCM. “Dopo l’acquisizione e la conseguente fusione di Fratelli Prada spa in Prada – spiegano dagli uffici di Prada – la società si è trovata a gestire cinque negozi a marchio Prada nell’area ristretta del centro storico di Milano con una chiara sovraesposizione dell’offerta.

” Così dopo un anno come quello del 2020, segnato dalla “chiusura nel marzo del 2020” per il lockdown nazionale, “si è deciso di interrompere definitivamente le operazioni nel negozio in via della Spiga n.18, che a quanto pare era il “negozio di Milano meno redditizio.

L’operazione, che si è conclusa con la vendita del negozio a 40milioni di euro alla società immobiliare Orexis, rassicurano da Prada, non è un segnale di crisi, bensì servirà a migliorare l’efficienza operativa della rete retail del Gruppo Prada concludono da Prada.

Ma è impossibile non pensare alla crisi che sta colpendo i negozianti, piegati dalle numerose chiusure e dallo spostamento dello shopping sulla vendita online. Così se da un lato la moda reagisce alla pandemia con la Milano Fashion Week in versione digitale, dall’altro ci si preoccupa sulle sorti di un settore, quello del retail, destinato anch’esso a mutare per sopravvivere.

Leggi anche

Contents.media