×

Piste ciclabili, le migliori di Milano: tra la città e la natura

Condividi su Facebook

Le migliori piste ciclabili che partono da Milano città per raggiungere destinazioni nel verde e nella natura.

Durante le belle giornate d’estate può essere difficile trovare qualcosa da fare in città. Di fare giri per i negozi non se ne parla e le piscine sono spesso troppo affollate. Spostarsi con la macchina verso il mare è motivo di stress e rimanere imbottigliati nel traffico non è sicuramente una buona idea.

Perché non prendere quindi la bicicletta e fare una gita in qualche posto vicino? Ecco quindi le migliori piste ciclabili di Milano, sia in città che in mezzo al verde.

Piste ciclabili a Milano: le migliori

Partendo dalla centralissima Darsena e risalendo il Naviglio, troviamo il primo percorso lungo 73 chilometri. Si passa per il famoso Vicolo dei lavandai e davanti alla chiesetta di San Cristoforo, per poi raggiungere i comuni di Corsico, Trezzano e Gaggiano.

Subito dopo Cassinetta di Lugagnano si raggiunge un paesaggio diverso: campagne, ville storiche e tantissima vegetazione. Saprete di essere arrivati a metà quando vi imbatterete nel ponte in pietra di Castelletto di Cuggiono e, dopo aver superato chiuse e salti del Naviglio, si arriva al Ticino e a Sesto Calende. Più corta è la ciclabile che parte da Gioia, vicino a Stazione Centrale e termina sul fiume Adda, per un totale di 35 chilometri.

Inizialmente si passa per alcuni quartieri della città, come Gorla e Porta Nuova. Poi il paesaggio cambia e si raggiungono Cernusco sul Naviglio e Inzago. Percorrendo l’ultimo tratto si vedrà anche il castello di Cassano d’Adda e, proseguendo oltre si arriva fino all’Adda e ancora Lecco.

Imperdibile è il tratto che porta fino al Ticino: vi sembrerà si essere completamente da un’altra parte d’Italia. Partendo ancora una volta dalla Darsena si passa per i quartieri di Conchetta e Tibaldi, uscendo poi dalla città e passando per Assago, Rozzano e Moirago.

Facendo una piccola deviazione si incontra anche Certosa di Pavia e successivamente la città, con le sue stradine storiche e il Duomo.

Altri percorsi

Se vi interessano i parchi vi consigliamo di partire da piazzale Maciachini in direzione di viale Fermi. Dopo la ferrovia si passa vicino all’ospedale Niguarda e si arriva al Parco Nord. Girando a destra si va verso Bresso arrivando al centro del parco, raggiungendo Cusano Milanino. Dopo aver fatto una sosta al Parco Grugno Torto Villoresi si può concludere presso Villa Bagatti Valsecchi di Varedo. Un po’ più fuori portata, ma imperdibile, è la ciclabile che parte da Villa Litta di Linate. Dopo circa quindici chilometri si arriva ad Arconate, Castano Primo e Tornavento, in cui c’è una fantastica piazzetta che da sul Monte Rosa.

Partendo da Abbiategrasso invece, troviamo un itinerario di 10 chilometri che affaccia sul nostro Naviglio. Dopo 5 chilometri si svolta a destra, tagliando per un campo, per raggiungere infine l’obiettivo principale. L’abbazia di Morimondo vi aspetta imponente e tutta da visitare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche